Trasferirsi alle Canarie, guida al trasferimento in ebook

Shares

Una guida utile per chi vuole trasferirsi alle Canarie

Trasferirsi alle Canarie, il sogno di molti italiani. Le Canarie sono una meta molto ambita per chi vuole vivere decisamente meglio rispetto agli standard italiani: clima, costi e qualità della vita sono solo alcuni degli aspetti favorevoli per chi sta prendendo in considerazione un espatrio a Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote o le altre isole dell’arcipelago. Ecco i pro e contro di un trasferimento alle Canarie e una risorsa preziosa per chi vuole andare a vivere alle Canarie.

Vado a vivere alle Canarie – Guida pratica per chi sogna di trasferirsi alle Canarie

Clima mite, costo più accessibile e qualità di vita migliore e più rilassata rispetto a quella italiana, sono gli elementi che rendono maggiormente attrattiva la Spagna, agli occhi di coloro che non vedono futuro e prospettive tra i confini della propria terra d’origine.

Così, ogni anno, numerosi nostri connazionali decidono di trasferirsi alle Canarie,
emigrando così nella calda Spagna. Non sono solo giovani e nuclei familiari a compiere questo grande passo, ma anche pensionati over 65 che quotidianamente si ritrovano a dover affrontare una vera e propria sfida: sopravvivere con i pochi soldi della pensione. Soldi utili solo per le spese quotidiane, per l’affitto, per le medicine… non c’è nulla per il divertimento, per un cinema o per una pizza.

E così pian piano, molti pensionati cominciano a guardare al di là del confine italiano, verso una terra in grado di offrire loro qualcosa in più di quel che hanno in patria. Un Paese in cui poter vivere serenamente la propria vecchiaia, senza lussi né eccessi, ma in modo dignitoso.

Tra i luoghi più gettonati, per questioni climatiche, culturali e di vicinanza, c’è appunto la Spagna, Paese in cui attualmente risiedono quasi 20mila italiani. Poco lontano dalla terraferma c’è però un gruppo di isole, le Canarie, conosciute anche come le isole dell’eterna primavera.

Ebook Trasferirsi alle Canarie

È qui che molti italiani decidono di trasferire la propria residenza e/o di investire i propri risparmi. Le Isole Canarie, pur essendo un’unità territoriale, vivono realtà quotidiane diverse, e le spese da sostenere se ci si vuole trasferire possono variare da un’isola all’altra.

In particolare, dalla crisi economica che ha colpito l’Europa negli anni scorsi, l’arcipelago ha visto crescere i prezzi dei beni che vengono importati (quasi tutti i beni di consumo) e mantenersi stabili o scendere quelli relativi al settore immobiliare. Negli ultimi anni infatti l’arcipelago ha visto crescere le importazioni ed abbassarsi le esportazioni, con conseguente crescita di prezzi.

Prima di decidere di trasferirsi alle Canarie, è inoltre importante tener presente che l’economia canaria si basa soprattutto sul turismo (dal settore alberghiero all’edilizia turistica) e sulla produzione ed esportazione di banane e pomodori.

Nell’arcipelago, inoltre, fioriscono soprattutto le piccole-medie imprese, e secondo gli ultimi dati disponibili (maggio 2014) il 90% di queste dava lavoro a un massimo di 5 persone, mentre il restante 10% ad un massimo di 50. Gli ultimi dati relativi alla disoccupazione, invece, parlano di 371.300 disoccupati sotto i 23 anni, un buon 35,12%.

Settore predominante nell’arcipelago è quello dei servizi (circa l’86% delle aziende), mentre il più colpito dalla crisi (a parte la frangia che si occupa del turismo) è quello edilizio, che oggi dà lavoro soltanto al 5,24% della popolazione canaria.

Del tema “Trasferirsi alle Canarie” e di molto altro ancora, se ne parla dettagliatamente tra le pagine virtuali dell’ebook Vado a vivere alle Canarie, curato dal portale Voglio Vivere Così e scritto da Diletta Fraizzoli.

 ebook vado a vivere alle canarie

Una guida completa per chi vuole andare a vivere e trasferirsi alle Canarie, ricca di informazioni pratiche, in grado di offrire un valido aiuto a tutti coloro che hanno in programma di andare a vivere e lavorare alle Canarie. Nell’ebook vengono presentate le isole dell’arcipelago: consigli per chi vuole vivere a Fuerteventura, vivere a Lanzarote, Tenerife, La Palma, La Gomera, El Hierro e l’arcipelago di Chinjo.

Vengono esaminate le loro diverse connotazioni, le possibilità imprenditoriali che sono in grado di offrire, gli aspetti legati ad un eventuale trasferimento in età pensionistica, i vari adempimenti burocratici, il costo degli affitti, come e dove trovare lavoro e tanto altro ancora.

Shares

2 commenti su “Trasferirsi alle Canarie, guida al trasferimento in ebook”

Lascia un commento

  1. E’ un sogno che ho da tanti anni andare a vivere alle isole delle Canarie. vorrei trovare un lavoro per i miei figli ( ne ho tre ) , e non so che lavoro fargli svolgere. io avrei un’idea siccome ho avuto un complesso musicale, far conoscere la musica napoletana, quindi divertirmi star bene con gli altri e in ultimo guadagnare… se avete un posto una struttura che potrebbe essere una soluzione, sarei onorato per essere ospite nelle isole e magari affrontare tutte le spese dovute per far si che il mio sogno si avveri… un saluto a tutti… e a presto…

    • Ciao Mario, la cosa migliore da fare secondo me è quella di fare un giro di ricognizione sull’isola in cui ti vuoi trasferire, per capire meglio le reali possibilità ed opportunità, non solo lavorative. Ti suggerisco di leggere la guida completa per vivere alle Canarie così potrai farti un’idea migliore e capire come iniziare la tua ricerca.

      In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *