Cercare casa all’estero; risorse per trovare annunci immobiliari e alloggi

Shares

Risorse utili per cercare e prenotare case in affitto, hotel e ostelli provvisori e alloggi all’estero. Quali sono i migliori siti web per cercare casa all’estero? Un elenco di risorse online e consigli pratici per la ricerca e prenotazione di alloggi economici, hotel e appartamenti in tutto il mondo.

Uno degli aspetti che preoccupa maggiormente quando si decide di cambiare vita e trasferirsi all’estero, è sicuramente quello della ricerca di un alloggio in cui vivere. A seconda del paese in cui decidi di trasferirti, ci sono molte risorse sul web per cercare casa all’estero e cominciare così a guardarsi in giro per prezzi, zone, tipologie di case e molti altri aspetti.

cercare casa estero

In questa pagina puoi trovare una lista di siti web molto utili per la ricerca di un alloggio in tutto il mondo, così che potrai cominciare a dare un’occhiata alla tua futura casa all’estero.

Come organizzare la ricerca di un alloggio all’estero?

L’organizzazione di un trasferimento all’estero non è mai facile e uno degli aspetti che preoccupa maggiormente è proprio quello della ricerca di casa all’estero. Se hai deciso di partire in solitaria le cose sono forse più semplici, ma cosa fare nel caso in cui il trasloco riguarda tutta la famiglia?

Il primo consiglio che voglio darti è quello di prendere del tempo per valutare meglio alcuni aspetti della tua nuova casa all’estero, ed evitare di prenotare un alloggio a lungo termine senza vedere personalmente la casa in cui andrai a vivere.

Fai un viaggio di ricognizione prima del trasferimento, oppure prenota un alloggio provvisorio per qualche settimana prima di decidere quale appartamento affittare a lungo termine.

Se decidi di affidarti ad una agenzia immobiliare il compito sarà certamente agevolato, ma probabilmente dovrai sostenere costi maggiori rispetto ad un affitto tramite privati. Se ne hai la possibilità prenditi del tempo per parlare con le persone del posto, conoscere personalmente i quartieri e gli appartamenti che stai prendendo in considerazione per vivere e valuta tutti gli aspetti come la posizione, la presenza di trasporti pubblici nelle vicinanze e servizi quali supermercati, piccoli mercati locali, ristoranti, cliniche etc.

Le migliori risorse per cercare casa all’estero

Prima di continuare con i miei consigli per affittare un appartamento, voglio fornirti una lista di siti web consigliati e provati personalmente per la ricerca di un alloggio all’estero sia provvisorio, cioè per i primi giorni o settimane dal tuo arrivo, che definitivo se decidi di fermarti a lungo nella tua nuova città.

Airbnb

Airbnb è probabilmente il miglior sito per trovare un appartamento o una stanza all’estero. Sono presenti migliaia di annunci in tutto il mondo e si possono contattare i proprietari di appartamenti e leggere le recensioni degli ospiti precedenti, prima di procedere con la prenotazione e affitto.

Per lunghi periodi ti suggerisco di prenotare qualche giorno o settimana attraverso il sito e poi accordarsi direttamente con i proprietari di casa per evitare le commissioni elevate del portale.

Uniplaces

Uniplaces è la soluzione migliore e più economica per affitti di medio-lungo periodo. La piattaforma offre soluzioni in appartamenti condivisi, perfette per studenti Erasmus o in scambio internazionale, oltre ad alloggi privati più adatti a giovani professionisti o, in generale, a chiunque necessiti di più privacy.

Uniplaces offre più di 40.000 alloggi in tutte le principali città europee. Tutti gli appartamenti proposti dalla piattaforma sono stati verificati ed hanno una garanzia “soddisfatti o rimborsati” fino a 24 ore dopo il check-in.

Homestay

Homestay è una piattaforma online di prenotazione alloggi e stanze in tutto il mondo. Molto simile come concetto ad Airbnb, anche Homestay permette di prenotare stanze per una notte, settimana o mese.

Ideale per un breve periodo, per non arrivare nella nuova città senza un alloggio, e come base per cercare casa all’estero a lungo termine tramite la ricerca sul posto. Possibilità di prenotare in anticipo e visualizzare le recensioni degli ospiti precedenti. Scopri nella mia guida come funziona Homestay.

Booking

Booking è un sito che non ha bisogno di presentazioni, su questo portale infatti si trovano tantissime strutture ricettive in tutto il mondo.

Ideale per prenotare un alloggio provvisorio (hotel, ostello ma anche appartamento) per un periodo limitato di tempo, per poi cercare casa all’estero direttamente nella nuova città.

Roomgo

Roomgo (conosciuto fino a qualche tempo fa come Easystanza) è attivo per annunci nel Regno Unito, Australia, Canada, Stati Uniti, Hong Kong, Irlanda, Nuova Zelanda, Italia e Singapore. Ideale per cercare una casa all’estero in flatshare, cioè stanze in case condivise con altri coinquilini.

Attraverso i filtri presenti sul sito, è possibile selezionare gli annunci più idonei secondo le tue necessità. La mappa è un utile strumento per visionare la location dell’appartamento.

Gumtree

Gumtree è un sito di annunci online presente in Regno Unito, Australia, Sud Africa e Polonia. Non solo annunci immobiliari ma anche oggetti di vario genere oltre che annunci per lavorare all’estero.

Perfetto per cercare alloggio in uno dei paesi elencati, Gumtree propone centinaia di nuovi annunci ogni giorno. Per cercare casa all’estero è consigliato prendere contatto con i proprietari direttamente sul posto, in quanto non è presente un sistema di prenotazione online sul portale.

Idealista

Sito web per acquistare, affittare oppure condividere una proprietà in Spagna. Gli annunci su Idealista sono suddivisi per città e quartiere, per rendere la ricerca più semplice ed intuitiva.

Le descrizioni degli appartamenti (in spagnolo) sono molto dettagliate e sono presenti foto per valutare al meglio una proprietà. Possibilità di contattare direttamente i proprietari di casa e accordarsi per visionare gli immobili o le stanze.

Selezione degli annunci immobiliari

Non è sicuramente facile districarsi tra le migliaia di annunci immobiliari presenti sul web, ma ti basterà seguire alcuni semplici regole per capire a quali rispondere e quali invece evitare. Dopo aver selezionato i filtri della tua ricerca, prova a tenere a mente questi criteri:

  • Presenza di foto nell’annuncio;
  • Annuncio senza errori grammaticali;
  • Presenza di un numero di telefono dell’inserzionista;
  • Data in cui la stanza sarà libera (se non è già disponibile);
  • Spiegazione dettagliata della tipologia di casa o di stanza.

Ovviamente controlla anche il prezzo e la zona, in alcuni casi – soprattutto nei siti in lingua inglese – troverai indicato pw (per week), significa che il prezzo specificato è settimanale, mentre invece pm (per month) indica un prezzo mensile.

A questo punto non ti resta che contattare per email oppure telefonicamente i proprietari di casa degli annunci che hai selezionato e fissare un’appuntamento per vedere l’alloggio.

Come affrontare l’appuntamento con i proprietari di casa

Ci sono alcune cose importanti che devi considerare quando incontri il proprietario di una casa. Per prima cosa controlla le condizioni generali del bagno e della cucina soprattutto se dovrai condividere queste zone con i tuoi futuri flatmates (coinquilini).

Oltre a questo osserva attentamente la zona in cui si trova l’immobile, considera se potrebbe piacerti e ci sono stazioni dei mezzi pubblici (bus, metro, treno etc) nelle vicinanze, nonché servizi che potrebbero tornarti utili, un supermercato ad esempio.

Se non ne vedi oppure vuoi maggiori informazioni sull’area, chiedi anche al proprietario di casa chiarimenti. Fare una domanda in più non costa niente e ti aiuterà meglio a capire se quella che stai vedendo è la sistemazione adatta per te!

Ricapitolando, queste sono le cose più importanti da chiedere e osservare durante le tue visite ad ogni casa che prendi in considerazione:

  • L’appartamento si affaccia su una strada trafficata? Potrebbe non essere una buona idea se hai il sonno leggero;
  • Gli infissi a volte non sono in buone condizioni e ci sono spifferi che entrano;
  • L’eventuale presenza di umidità, con macchie o muffa sulle pareti;
  • La possibilità di chiudere a chiave la tua stanza, in caso di appartamenti in condivisione, e quante persone vivono in casa, per valutare se la quantità di servizi presenti e gli spazi comuni sono abbastanza per tutti (frigorifero, bagni etc.);
  • La connessione a Internet;
  • La disponibilità della casa, cioè la data in cui si libera (potrebbe essere già vuota);
  • La durata del contratto;
  • L’ammontare del deposito da pagare;
  • Le bollette di acqua, luce e gas se sono comprese nel prezzo.

Se la casa è di tuo gradimento puoi esprimere il tuo interessamento alla persona che ti ha mostrato l’appartamento e prendere gli accordi economici per firmare un eventuale contratto di affitto.

Contratto di affitto e deposito

I termini dei contratti di affitto variano a seconda delle condizioni imposte dal landlord, a seconda della nazione in cui vuoi affittare casa e ad un serie di altri fattori che è difficile stabilire a priori.

Proverò comunque a darti alcuni suggerimenti generali per una eventuale firma di un contratto per affittare casa all’estero, così che potrai valutare meglio tutte le condizioni stabilite dal proprietario di casa.

La prima cosa molto importante su cui fare attenzione è la durata del contratto. Inizialmente potrebbe essere una buona idea cercare di firmare un contratto a breve termine. Un periodo massimo di 3 mesi può essere l’ideale, per avere il tempo necessario di capire se proseguire la tua esperienza all’estero oppure se la zona della tua casa ed eventuali coinquilini sono accettabili.

Se invece decidi di firmare un contratto per 6 o 12 mesi, è più probabile riuscire ad ottenere un prezzo leggermente inferiore sul costo mensile dell’affitto.

Alla firma del contratto, oltre alla quota dell’affitto per il primo mese, dovrai molto probabilmente versare un deposito, che non è nient’altro che una cauzione che ti verrà riconsegnata a fine contratto. Solitamente corrisponde ad un mese di affitto, per cui quando calcoli il tuo budget per la casa all’estero tieni presente anche queste spese!

Ricorda che il deposito serve come precauzione per il proprietario di casa, nel caso in cui decidi di terminare il contratto di affitto prima del termine prestabilito oltre che se avrai rotto o arrecato danni a qualche oggetto presente in casa; in questi casi ti verrà restituita solo una parte della cauzione o nella peggiore delle ipotesi non riceverai nessuna somma, per cui presta molta attenzione a questo aspetto.

È possibile tuttavia, concordare con il proprietario di casa un periodo di preavviso – solitamente un mese – nel quale puoi comunicare la tua intenzione di terminare anticipatamente il contratto e riavere il tuo deposito.

Il consiglio che ti do in questo caso è quello di leggere attentamente il contratto di affitto e chiedere se le informazioni che stai cercando non sono chiare oppure non vengono specificate. Sempre meglio fare una domanda in più piuttosto che avere problemi in seguito.

Inoltre valuta sempre con i tuoi occhi la zona dove vai a vedere gli appartamenti e prenditi qualche minuto per girarla a piedi; cerca le fermate dei bus più vicine, i supermercati, i servizi nelle vicinanze e osserva le persone che camminano per le strade. Il tuo personale giudizio a volte vale molto di più di tante altre persone che scrivono su forum e gruppi Facebook per capire se un appartamento è adatto alle tue esigenze oppure no.

Spero di averti dato qualche consiglio utile per cercare casa all’estero, se però hai altri dubbi, vuoi condividere la tua esperienza, oppure conosci altri portali per la ricerca di alloggi e appartamenti in tutto il mondo, scrivimi pure nei commenti qui sotto.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *