Come scrivere un curriculum vitae europeo; guida al CV Europass

Shares

Per la ricerca di lavoro all’estero spesso è necessario saper scrivere e compilare al meglio un curriculum vitae europeo, anche conosciuto con il nome di Europass.

In questa guida elencherò dunque tutti gli step e la procedura da seguire per preparare al meglio il CV in formato Europass, i siti web dove trovare i modelli del curriculum da scaricare e alcuni accorgimenti da seguire nella scrittura del tuo curriculum europeo.

CV Curriculum Vitae Europeo

Sono ormai lontani i tempi in cui bastava trasferirsi in una nuova città, lasciare il proprio curriculum vitae in bar, ristoranti e pub e, nel giro di pochi giorni, trovare un lavoro all’estero; oggi i datori di lavoro sono sempre più selettivi nella ricerca di personale.

Ecco perché se vuoi vivere e lavorare in una nuova nazione non devi lasciare nulla al caso, a cominciare dalla conoscenza della lingua del paese in cui vuoi trasferirti, e senza dimenticare ovviamente l’aspetto più importante di una ricerca di lavoro all’estero: il curriculum vitae.

In questa guida ti fornirò tutte le informazioni utili per scrivere al meglio un CV formato europeo, partendo dai modelli e dagli esempi che si possono trovare online, e analizzando quando utilizzare il formato Europass a seconda dei casi.

Comincio subito dalla domanda più frequente quando bisogna scrivere un curriculum vitae europeo; che cos’è il formato Europass e quando utilizzarlo?

Curriculum vitae Europeo, cos’è e quando si usa?

Il CV Europass è una iniziativa offerta dall’Unione Europea per mettere in risalto le qualifiche dei cittadini europei e la mobilità all’interno degli Stati appartenenti. In realtà la sigla Europass non rappresenta solamente il modello di curriculum vitae europeo, ma un totale di 5 documenti che hanno come obiettivo quello di rendere più comprensibili le capacità e competenze lavorative di ogni individuo.

Questi 5 documenti sono nello specifico ovviamente il CV conosciuto come formato Europass, il Passaporto delle lingue, l’Europass Mobilità, il Supplemento delle Certificazione e il Supplemento al Diploma.

Il sito web di riferimento ufficiale è questo, dove potrai trovare tante guide e tutti i modelli del curriculum vitae europeo da scaricare in formato PDF o Word, oppure compilare online e poi in seguito effettuare il download sul tuo PC.

Come puoi vedere dal sito Europass, le guide e le risorse disponibili sul portale sono tantissime e di grande utilità per tutte le persone intenzionate a trasferirsi e lavorare all’estero, per cui la domanda che sorge spontanea è solo una; qual è il costo per usufruire dei servizi messi a disposizione dall’Unione Europea?

Con tua grande sorpresa scoprirai che, sia compilare il CV online che scaricare i modelli di curriculum vitae europeo o Europass, è completamente gratuito. Hai letto bene, non dovrai sborsare un solo euro per effettuare il download dei modelli e degli esempi di curriculum e potrai usufruire dei consigli molto utili messi a disposizione dal portale.

Non solo, potrai compilare in tutta libertà e autonomia i modelli di CV presenti sul sito nelle differenti lingue disponibili, e utilizzare il curriculum vitae formato europeo nei paesi dell’Unione europea (Stati membri, paesi candidati e potenziali candidati) e nei paesi dell’Area economica europea (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera).

Ovviamente sei libero di utilizzare questo modello di CV anche se sei alla ricerca di un lavoro al di fuori dell’Unione Europea, ma come dice il nome stesso e come ti consiglio personalmente, per trovare lavoro in paesi come il Regno Unito, l’Australia, gli Stati Uniti etc è meglio utilizzare un formato differente, un modello di CV personalizzato e non standard come il curriculum vitae europeo.

A questo proposito ti consiglio di dare un’occhiata al servizio di traduzione del CV in inglese e revisione in un formato idoneo per altri paesi non appartenenti all’UE.

Dopo questa lunga ma doverosa introduzione al CV Europass, cominciamo con la parte pratica di questa guida, ovvero quella di scrivere e compilare il tuo curriculum vitae.

Come compilare il CV in formato Europass?

Il sito offre due opzioni per la compilazione del tuo CV: online, attraverso l’editor disponibile sia da PC che da mobile o tablet, oppure offline, scaricando i modelli di CV europeo sul tuo PC, disponibili in varie lingue, insieme alle istruzioni e agli esempi per poi modificarlo a piacimento.

Compilare online il CV formato Europass è semplicissimo; collegati al sito web ufficiale dove troverai l’editor online del tuo curriculum, la schermata iniziale è come quella nell’immagine qui sotto:

editor online cv formato europass

Per modificare ogni sezione del tuo CV online, clicca con il mouse e inserisci le tue informazioni, ripetendo l’operazione per tutti i paragrafi di cui si compone il CV formato Europass: informazioni personali, tipo di ricerca di lavoro, esperienza professionale, istruzione e formazione, competenze personali etc. Per ogni sezione troverai ulteriori istruzioni semplicemente cliccando sulle voci presenti.

Qui di seguito puoi trovare alcuni accorgimenti sulle informazioni da inserire nel curriculum vitae europeo suddivise per sezione.

Dati anagrafici

In questa area del CV dovrai inserire i tuoi dati personali: nome, cognome, indirizzo, data e luogo di nascita, numero di telefono e contatto e-mail, profilo su LinkedIn o nome utente Skype, il tuo stato civile e la nazionalità, con eventuale permesso di soggiorno se sei straniero.

Fotografia

Viene richiesto di inserire una fotografia formato tessera sul tuo CV; evita foto in costume da bagno o in altre situazioni poco professionali, se possibile utilizza una immagine a mezzo busto con camicia per gli uomini o con un vestito elegante per le donne.

Esperienza professionale

Dalla più recente alla più vecchia, dovrai inserire i tuoi lavori e specificare per ogni esperienza di lavoro le mansioni svolte, il nome dell’azienda e il tuo ruolo all’interno della stessa. Concentrati sulle esperienze rilevanti alla ricerca di lavoro che vuoi effettuare e sulle tue competenze specifiche per ogni annuncio a cui vuoi rispondere.

Istruzione e formazione

Questa è la sezione del CV formato Europass dedicata agli studi e ai corsi di formazione che hai svolto durante la tua carriera personale e professionale. Anche in questo caso, concentrati sulle esperienze rilevanti all’annuncio lavorativo a cui stai rispondendo, e inserisci ogni voce partendo dalla più recente, specificando il nome dell’istituto, il tipo di corso o percorso di studi realizzato, il voto ottenuto, le materie e le qualifiche ottenute.

Competenze personali

Le competenze personali da inserire nel curriculum vitae formato europeo sono le seguenti:

Competenze linguistiche: questa sezione è destinata alla tua conoscenza delle lingue; specifica la tua lingua nativa come madrelingua e il livello di tutte le altre lingue che conosci. Per ognuna puoi inserire anche eventuali certificati o diplomi conseguiti durante i tuoi studi o corsi di lingua all’estero.

Competenze comunicative: specifica le tue capacità di comunicare, sia in gruppo (ad esempio predisposizione a lavorare in team) che in altre situazioni, e indica come sono state acquisite queste competenze.

Competenze organizzative e gestionali: elenca le tue skills manageriali, organizzative e di leadership (esempio: sono responsabile di un team di 34 persone), dando esempi pratici di come hai acquisito la capacità di gestire progetti o persone.

Competenze professionali: in questa sezione indica qualsiasi altra competenza relativa al tuo lavoro che non hai inserito in nessuna altra parte del tuo curriculum vitae.

Competenze digitali o competenze informatiche: descrivi i software che sai utilizzare, i sistemi operativi e programmi che conosci nel dettaglio. Evita di scrivere che sai utilizzare Internet e la posta elettronica, nel 2020 è scontato saper utilizzare questi due strumenti basici.

Nell’ultima sezione chiamata Ulteriori Informazioni puoi inserire le patenti di guida che possiedi e se sei automunito, oltre a riconoscimenti, pubblicazioni, premi, certificati e referenze. Inserisci inoltre gli hobby e gli sport praticati, sempre se rilevanti e in linea con la tua ricerca di lavoro.

In Italia inoltre è obbligatorio inserire il consenso al trattamento dei dati personali, la frase che solitamente viene indicata in una delle seguenti forme:

  • Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”
  • Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel curriculum vitae in base all’articolo 13 del D. Lgs. 196/2003
  • Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003
  • In riferimento alla legge numero 196/2003, autorizzo l’uso dei miei dati personali
  • GDPR: Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) ai fini della ricerca e selezione del personale.

Questa legge è valida solamente in Italia, per cui ricorda che se devi inviare il tuo curriculum vitae in altri paesi, non è necessario effettuare la traduzione del trattamento dei dati personali.

Come salvare il tuo CV ed effettuare il download?

Complimenti! Se hai seguito la mia guida passo dopo passo, sei pronto per scaricare sul tuo PC il file del curriculum vitae formato europeo; effettua il download del formato Word e convertilo in PDF.

Ricorda che tutti i dati che inserisci e i documenti creati attraverso l’editor online del CV Europass, non sono salvati in modo permanente sul server del sito, per cui dovrai effettuare il download del file del tuo curriculum prima di chiudere la pagina.

Inoltre tutti i campi del curriculum vitae europeo sono opzionali, questo significa che non sei obbligato ad inserire tutte le informazioni richieste, ed eventuali campi vuoti non verranno inclusi nel documento finale.

Come compilare il CV formato europeo sul tuo PC?

Per quanto riguarda la scrittura e compilazione del tuo CV offline, puoi scaricare il modello standard di curriculum vitae formato Europass che ti interessa da questa pagina; le lingue disponibili sono l’italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, greco, islandese, ungherese, olandese, portoghese, rumeno, finlandese, turco, svedese etc etc.

Per tua comodità, ecco il link diretto ai modelli di CV europeo in italiano e inglese e i rispettivi esempi:

Il modello Europass e gli esempi del CV formato europeo sono perfetti per compilare al meglio il tuo curriculum, ma in questa esaustiva guida non voglio lasciare nulla al caso 🙂 ecco qualche ulteriore suggerimento per scrivere al meglio il tuo curriculum vitae.

Come scrivere il CV Europass?

Per scrivere un CV europeo che sia in grado di attirare l’attenzione del datore di lavoro che legge il tuo documento, devi seguire delle regole ben precise che voglio elencarti qui di seguito:

1. Prepara un CV essenziale: le aziende, quando pubblicano un’offerta di lavoro, ricevono centinaia se non migliaia di curriculum ogni giorno, e ci mettono pochi secondi per valutare un CV. Per questo motivo il tuo CV non deve essere generalmente più lungo di 2 pagine e deve essere sintetico, mettendo in risalto le tue competenze professionali in relazione all’offerta di lavoro a cui stai rispondendo.

2. Chiaro e conciso: Utilizza frasi brevi e non dilungarti troppo nei dettagli, elenca gli elementi principali della tua esperienza lavorativa e dei tuoi studi sul CV formato europeo. Ricordati sempre di fornire informazioni che siano in contesto alle attività svolte durante la tua carriera lavorativa, e aggiorna di volta in volta il curriculum vitae con dettagli relativi all’annuncio di lavoro.

3. Personalizza il tuo CV: impiega qualche minuto di tempo ad analizzare l’annuncio lavorativo a cui rispondere e modifica le informazioni presenti nel curriculum in funzione dell’impiego ricercato, dando importanza ai requisiti essenziali riportati nell’annuncio e mettendo in risalto le tue competenze specifiche per ogni caso.

4. Attenzione agli errori: se hai terminato di compilare e scrivere il tuo CV Europass, rileggilo con cura prima di inviarlo e chiedi ad un amico/a, al tuo fidanzato/a oppure ai tuoi genitori di dargli un’occhiata, per avere un parere esterno e ricevere un’opinione da chi potrebbe avere maggior esperienza nella compilazione di un CV adatto al mercato estero. Correggi gli errori di ortografia e controlla la punteggiatura, assicurandoti che la struttura sia logica e ben definita.

5. Non inserire informazioni false: ultimo punto di questa guida ma non per questo meno importante; non mentire sul tuo curriculum vitae. Evita di includere informazioni non veritiere solamente per impressionare il datore di lavoro; se dovessi essere chiamato ad un colloquio, potrebbero farti domande specifiche a cui non sai rispondere e potresti compromettere il buon esito dell’intervista.

Consegnare o inviare il curriculum

Ora che il tuo CV in formato europeo è pronto, puoi cominciare la ricerca di lavoro. Solitamente il curriculum vitae viene inviato per email, rispondendo alle offerte di lavoro presenti sui più famosi portali di annunci oppure direttamente dalle pagine web ufficiali delle aziende, dalla sezione “Lavora con noi” o in inglese “Work with us”.

Ricorda di inviare un file in formato PDF, in modo che il datore di lavoro possa aprirlo e visualizzarlo senza problemi, e nomina il file con il tuo nome e cognome.

Per lavori all’estero legati alla ristorazione, puoi solitamente girare per pub, ristoranti e bar lasciando direttamente il tuo curriculum vitae europeo alle strutture in cui vorresti lavorare o dove trovi il famoso cartello “Staff wanted”, una pratica molto diffusa all’estero.

Lettera di presentazione da allegare al CV

L’ultimo step di questa guida è dedicato alla lettera di presentazione o cover letter, da allegare al tuo CV europeo prima di inviarlo ai datori di lavoro. Inserisci alcune informazioni aggiuntive di carattere motivazionale nella lettera, spiegando il perché vuoi lavorare proprio per quell’azienda e quali sono le competenze e il valore aggiunto che puoi apportare.

Anche in questo caso ricordati di personalizzare di volta in volta la lettera di presentazione, adattandola all’annuncio di lavoro a cui stai rispondendo. Un piccolo trucco per catturare l’attenzione del datore di lavoro o di chi sta leggendo la tua cover letter, è quello di inserire nel primo paragrafo la posizione lavorativa e come sei venuto a conoscenza dell’offerta di lavoro.

Bene, sei arrivato alla conclusione di questa lunga e dettagliata guida, se però hai ancora dubbi o domande relative al formato europeo del curriculum vitae per trovare lavoro all’estero, scrivimi pure qui sotto nei commenti. In bocca al lupo!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *