Le migliori e peggiori città per expats: Roma e Milano agli ultimi posti

La classifica annuale stilata da Internations mette in fila le migliori città per expats. Ricerca condotta su un campione di oltre 20.000 persone, in cima alla lista ci sono Valencia, Alicante e Lisbona, mentre Roma è penultima e Milano non molto lontana, al 63° posto su 66 città.

Secondo la ricerca, gli espatriati che vivono a Valencia sono particolarmente soddisfatti dell’assistenza sanitaria e del clima della città. Ad Alicante invece (al 2° posto), più di quattro espatriati su cinque si sentono a casa in città. Nessun intervistato ha nulla di negativo da dire sulla propria sicurezza personale a Lisbona (3°).

Il dato che comunque fa riflettere è dovuto al fatto che cinque delle prime 10 città in classifica si trovano nella penisola iberica.

Agli ultimi posti invece, le peggiori città in cui vivere sono Salmiya in Kuwait (66°), Roma (65°) e Seoul (64°).

Classifica migliori e peggiori città per expats 2020

Ecco la classifica completa delle città aggiornata al 2020:

expats citta migliori peggioriPin

Gli espatriati che hanno deciso di trasferirsi a Valencia apprezzano particolarmente l’assistenza sanitaria, i prezzi accessibili, le numerose opzioni riguardanti il tempo libero e i divertimenti, e ovviamente anche il clima. Tra gli altri aspetti positivi della città, sempre secondo gli intervistati, la disponibilità di alloggi economici e la semplicità con cui fare nuove amicizie.

valencia migliore citta viverePin

Al secondo posto Alicante, non molto lontana da Valencia; anche qui gli aspetti positivi includono l’alta qualità della vita nella città spagnola e il clima, ma a differenza della vicina località sembra più difficile trovare un buon lavoro.

Al terzo posto invece Lisbona, Portogallo; divertimenti, facilità di stabilirsi, temperature e clima con 300 giorni di sole all’anno, gentilezza delle persone del posto e cibo regalano alla capitale portoghese il podio.

Le prime città fuori dai confini europei sono Panama al 4° posto e Singapore al 5° posto, successivamente ancora una città spagnola al 6° posto, Malaga. La classifica delle 10 migliori città per expats si chiude con Buenos Aires (7° posto), Kuala Lumpur (8° posto), Madrid (9°posto) e Abu Dhabi (10°).

E le principali città italiane come Roma e Milano? A quanto pare non sono molto amate dagli espatriati di tutto il mondo, che si lamentano della politica, della burocrazia e dell’elevato costo della vita, oltre alla sicurezza.

Per approfondire la notizia e scaricare il report completo di ben 72 pagine in PDF visita il sito ufficiale di Internations.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *