Trasferirsi, lavorare e vivere ad Amburgo, Germania; stipendi, costi, affitti

Shares

Vivere ad Amburgo, Germania; il posto perfetto per cambiare vita e dare una svolta alla propria carriera? È una delle città più ricche e popolose di tutto il Paese, e nel tempo è diventata una delle mete più ambite dagli expat di tutto il mondo.

Il motivo è presto detto: la qualità della vita è ottima, la città è ricca di spazi verdi e il lavoro è molto più tutelato qui che altrove (esistono numerosi sussidi governativi a sostegno dei disoccupati e delle giovani madri). I contro? Bè, certamente il clima, che purtroppo è freddo, triste e piovoso per la maggior parte dell’anno.

lavorare vivere a amburgo germania

Stai pensando di lasciare tutto e andare a vivere ad Amburgo? Allora questo è proprio l’articolo che fa per te 🙂 Parleremo di come trovare casa, lavoro e del costo della vita. Preparati a prendere appunti se vuoi trasferirti a vivere in Germania!

Vivere ad Amburgo, Germania: costo della vita

Giusto per fare un paragone, voglio iniziare dicendoti che il costo della vita ad Amburgo è più alto del 18% rispetto a quello di Barcellona. Questo significa che per mantenere un buon tenore di vita nella città tedesca occorrono 800€ al mese a testa, su per giù.

Un pasto al ristorante per due persone costa circa 50€, mentre i prezzi dei beni di prima necessità per vivere ad Amburgo variano in base al tipo di negozio in cui si acquistano: al mercato o negli shop bio sono certamente più alti che altrove, anche se la qualità della frutta e verdura che si riesce a trovare è migliore.

L’abbonamento ai mezzi pubblici costa 80€ al mese, mente le bollette per un monolocale di 85 metri quadri arrivano anche a 240€ mensili. C’è da dire che lo stipendio medio dei professionisti di Amburgo si aggira intorno ai 2500€ netti, una cifra che consente di arrivare a fine mese senza problemi.

Lavorare ad Amburgo: risorse online

Facciamo una premessa: i tedeschi amano la precisione e la puntualità, soprattutto sul posto di lavoro. Non hanno la mentalità più elastica del mondo, questo è vero (cosa che si evince dalla complessità della loro burocrazia). Occorre quindi adattarsi al loro modo di lavorare e ai loro ritmi, ma in fondo non è un’impresa così impossibile.

In città ci sono molte opportunità di lavoro per gli ingegneri (soprattutto informatici), i ricercatori e gli operai specializzati. Uno dei settori più sviluppati in cui trovare lavoro ad Amburgo è quello dell’IT: la città è infatti sede di numerose startup digitali che sono sempre alla ricerca di personale, un po’ come a Berlino.

Un altro settore in via di sviluppo è quello del gaming, anche se le opportunità maggiori vengono offerte dalle grandi aziende che hanno sede in città: parlo di Unilever, Montblanc, Lufthansa e Beiersdorf.

Per sperare di essere assunti è indispensabile preparare un buon CV in inglese o in tedesco, corredato da una lettera di presentazione e dalle referenze accumulate nei lavori precedenti. Ok, ma dove inviarlo? Agli indirizzi e-mail e offerte per lavorare ad Amburgo che troverai su questi siti:

Per una lettura più approfondita e consigli per la ricerca di impiego in Germania, leggi la guida per trovare lavoro all’estero.

Come trovare casa ad Amburgo

Trovare casa sembra ormai diventata una missione impossibile in qualsiasi parte del mondo. La domanda cresce a dismisura, mentre l’offerta latita. Dovrai davvero armarti di tanta pazienza per riuscire a trovare l’appartamento giusto.

Nel frattempo, ti consiglio di prenotare un alloggio temporaneo per trascorrere i primi mesi dal tuo arrivo: Couchsurfing, Airbnb o Booking sono delle ottime soluzioni a questo problema. Una volta giunto sul posto, tieni d’occhio gli annunci immobiliari che vengono pubblicati su questi siti:

Se vuoi risparmiare qualche soldo sull’affitto, cerca una stanza in condivisione: ti aiuterà a ridurre le spese, soprattutto all’inizio. Tieni presente che l’affitto di un monolocale in centro città si aggira intorno ai 900€ al mese, mentre lo stesso appartamento in periferia costa circa 650€.

Ricorda che dovrai lottare con le unghie e con i denti per sbaragliare la concorrenza dei potenziali affittuari. Come? Metti insieme una specie di dossier in cui mostrare le garanzie che offri al proprietario di casa, vale a dire: estratti conto, referenze di precedente affitti, buste paga, contratto di lavoro e qualunque cosa ritieni importante! Ricorda che la prima impressione è tutto 🙂

Il tedesco, questo sconosciuto!

Non puoi pensare di vivere ad Amburgo, Germania senza parlare una parola di tedesco. Iscriviti a una scuola per stranieri, ad esempio l’Istituto Goethe o la Volkshochschule e cerca di apprendere quanto più possibile.

Prendi in considerazione l’ipotesi di trovarti un tandem, ovvero un madrelingua che sia disposto a fare uno scambio linguistico: lui potrà aiutarti con il tedesco, e tu in cambio con l’italiano. È un metodo molto usato in tutta la Germania, e che porta ottimi risultati.

Hai altre domande su come fare per andare a vivere e lavorare ad Amburgo oppure vuoi condividere la tua personale esperienza? Scrivimi pure nei commenti, sono curioso di scoprire la tua storia!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *