Trasferirsi a lavorare e vivere a Belfast, Irlanda del Nord: costo della vita

Shares

Lasciatosi alle spalle il complesso trentennio dei Troubles, Belfast è finalmente rinata a nuova vita. La capitale dell’Irlanda del Nord si è trasformata in una città attiva da un punto di vista culturale, capace di offrire divertimenti e svaghi di ogni genere (dall’arte, alla musica, alle mostre e musei).

Ricevo spesso mail da parte di persone che stanno pensando di trasferirsi in Irlanda del Nord ma non sanno bene da che parte iniziare; se anche tu stai pensando di andare a vivere a Belfast, su questa pagina potrai trovare alcune indicazioni utili e risolvere i tuoi dubbi.

Vivere a Belfast Irlanda del Nord

Ho quindi deciso di scrivere una breve guida su come fare per trasferirsi e lavorare a Belfast, in modo da fornire qualche spunto a chi vuole buttarsi in questa nuova avventura. Cominciamo!

Vivere a Belfast, il costo della vita

Per vivere a Belfast, Irlanda del Nord occorrono circa 600€ al mese (affitto escluso). Secondo Numbeo, è questa la cifra che serve per costruirsi una vita serena in quel di Belfast.

In generale, la capitale dell’Irlanda del Nord è più economica rispetto ad altre città del Regno Unito come Brighton o Liverpool. Ti faccio qualche esempio:

  • Una bottiglietta d’acqua da 0.33 costa 1,07€;
  • Un chilo di carne rossa del supermercato costa 6,73€;
  • Un cespo di insalata costa 0,75€;
  • 500 grammi di pane costano 1,15€;
  • L’abbonamento mensile ai mezzi pubblici costa 59,85€;
  • La connessione internet ADSL viene sui 29,76€ al mese;
  • Un mese di asilo privato a tempo pieno costa 829€;
  • La quota mensile della palestra ha un costo di circa 25,97€.

Tieni presente che lo stipendio medio netto si aggira in media sui 1711€, ma tutto dipende dal settore in cui lavori e dal tuo livello di esperienza. Questa cifra potrebbe essere anche significativamente più bassa, senza però intaccare più di tanto la qualità della vita.

Vivere a Belfast in maniera dignitosa è tutto sommato ancora possibile, anche senza guadagnare migliaia di euro al mese. Ricorda che qui la moneta ufficiale è la sterlina britannica, perché l’Irlanda del Nord è una delle quattro nazioni costitutive del Regno Unito.

Lavorare a Belfast: quali settori?

Sapevi che il Titanic venne costruito proprio qui? All’inizio del XX secolo Belfast era conosciuta come il cantiere navale più produttivo del mondo. La città è stata inoltre uno dei centri più attivi durante la rivoluzione industriale.

Certo, gli anni di crisi e declino che il Paese ha vissuto dagli anni Sessanta in poi hanno lasciato il segno sull’economia locale. Nonostante le difficoltà, Belfast ha saputo rimettersi lentamente in piedi, anche se non è mai riuscita a competere con l’economia della vicina Dublino.

Per vivere e lavorare a Belfast c’è innanzitutto bisogno di conoscere bene l’inglese. Ti consiglio di frequentare un corso per migliorare le tue competenze prima di partire, in modo da essere già preparato all’arrivo.

Prepara inoltre il tuo CV seguendo il modello britannico, e anche una lettera di accompagnamento che supporti al meglio la tua candidatura. Fatto? Ottimo! Allora consulta questi siti per iniziare a lavorare a Belfast:

Al momento i settori più ricercati sembrano essere quello dei servizi, delle telecomunicazioni (call center), del commercio, della ristorazione e delle vendite. Chi ha competenze più specifiche (ingegneri, programmatori o simili) può aspirare a posizioni più strutturate e remunerative.

Trasferirsi a Belfast: come trovare casa

Il modo più facile per trovare casa a Belfast è affittare una stanza all’interno di un appartamento in condivisione. Questa soluzione è decisamente più economica e consente di ridurre i lunghi tempi di attesa normalmente necessari per trovare un appartamento adatto.

Gli affitti a Belfast non sono poi così alti: un monolocale in centro può costare circa 706€, una cifra che si abbassa a 485€ per lo stesso appartamento in periferia. Dai un’occhiata a questi siti per trovare il posto giusto per te:

In alternativa, puoi sempre rivolgerti a un’agenzia immobiliare. In ogni caso, ti consiglio di armarti di pazienza e prepararti a lunghe attese, la ricerca potrebbe portarti via più tempo del previsto!

Belfast, Irlanda del Nord: i documenti necessari

I cittadini europei possono trasferirsi, vivere e lavorare a Belfast senza problemi o limitazioni di sorta. Chi intende fermarsi a Belfast per più di 3 mesi dovrà però richiedere uno speciale permesso di soggiorno presso la stazione di polizia più vicina e il Personal Public Service Number, un numero identificativo necessario per lavorare regolarmente nel Paese. Probabilmente le cose cambieranno dopo la Brexit, ma è ancora presto per dire cosa succederà.

Siamo arrivati alla fine di questa breve guida su come andare a lavorare e vivere a Belfast. Spero di averti aiutato e di aver risposto alle domande che ti frullavano in testa, ma se dovessi avere ancora qualche dubbio non esitare a scrivermi nei commenti!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *