Isola di Madeira, Portogallo: come vivere e lavorare a Madeira

  • 40
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
    42
    Shares

Hai mai pensato di andare a vivere a Madeira in Portogallo? Questa isoletta vulcanica al largo delle coste del Marocco potrebbe rivelarsi il luogo ideale per dare una svolta alla tua vita. Se sei stanco del traffico, della continua fretta e della mancanza di tempo per te stesso, forse è giunto il momento di fermarsi a riflettere e considerare l’ipotesi di andare a vivere altrove.

Tra i vantaggi di trasferirsi sull’isola di Madera c’è sicuramente il clima, mite e soleggiato per la maggior parte dell’anno. E poi i ritmi decisamente più rilassati e tranquilli, l’aria più pulita, l’oceano che circonda l’isola.

Lavorare Vivere a Madeira Portogallo

Insomma, sulla carta Madeira sembra il posto perfetto per ricominciare daccapo o per godersi la pensione. Ma è davvero così? Scopriamolo insieme nei prossimi paragrafi.

Documenti necessari per vivere a Madeira

Per vivere a Madera occorre richiedere l’assegnazione del NIF (Numero de Identificação Fiscal), ovvero un codice di identificazione fiscale indispensabile per usufruire dei servizi portoghesi. Ti servirà per comprare un’auto, per aprire un conto in banca, per farti assumere come dipendente, per pagare le tasse in Portogallo e molto altro.

Come si ottiene? Bisogna recarsi allo sportello governativo più vicino (chiamato Finanças) per parlare con un funzionario. Dovrai quindi presentare tutta la documentazione da allegare alla domanda, che consiste in:

  • Una prova del tuo indirizzo portoghese (es: il contratto di affitto);
  • Un documento di identità (la tessera italiana o il passaporto andranno benissimo);
  • Un certificato di residenza rilasciato dal paese di origine;
  • Il versamento della quota di rilascio (pari a circa 10€).

Nel giro di pochi giorni dovresti riuscire a ottenere il tuo NIF, anche se le tempistiche possono variare in base alla domanda. Ti consiglio di mettere in valigia anche un po’ di pazienza, perché sicuramente ne avrai bisogno 🙂 I ritmi portoghesi sono molto diversi da quelli a cui la maggior parte di noi è abituata.

Costo della vita sull’isola di Madeira, Portogallo

In generale, il costo della vita a Madeira è inferiore di circa il 25% rispetto all’Italia. Una cena al ristorante costa poco meno di 30€ a coppia, mentre un chilo di frutta o verdura del supermercato oscilla fra 1€ e 1,50€.

Certo, molto dipende dalla qualità dei prodotti che si sceglie di comprare, ma la verità è che vivere a Madeira è più economico che altrove. Una famiglia composta da 3 persone che incassa circa 1300€ al mese può tranquillamente sopravvivere senza farsi mancare nulla.

Eppure non è tutto oro quello che luccica. Il costo della vita è limitato, ma altrettanto lo sono gli stipendi. In media, chi lavora a Madeira guadagna circa 650€ al mese. Non è di certo il massimo, anche se è sufficiente per condurre una vita serena sull’isola.

Lavorare a Madeira: quali settori?

Le maggiori opportunità lavorative che si possono trovare a Madeira hanno a che fare col settore turistico: receptionist, camerieri, commessi, guide turistiche, istruttori di sub e animatori sono fra le figure più ricercate sull’isola.

Se l’idea di avere a che fare con orde di turisti tutto l’anno non ti alletta, puoi sempre optare per lavori di manovalanza (idraulico, elettricista, carpentiere), impieghi d’ufficio (call center e affini) oppure tentare di entrare nel settore vinicolo, altra fetta importante dell’economia dell’isola. L’alternativa è aprire una propria attività, approfittando delle agevolazioni fiscali di cui gode l’isola di Madera.

Qualunque sia la tua scelta, ti consiglio di iniziare a cercare lavoro nella capitale Funchal, che è la zona in cui si concentrano le maggiori opportunità. Ecco alcuni siti che puoi consultare per trovare offerte di lavoro in Portogallo:

E mi raccomando, non dimenticare di studiare il portoghese! È fondamentale per integrarsi al meglio nella società e per trovare lavoro in breve tempo.

Leggi anche la guida per trovare lavoro all’estero per ulteriori consigli.

Come trovare casa a Madera?

La zona a sud dell’isola è quella più gettonata da un punto di vista turistico, e anche la più calda. Vicino alle montagne invece, il clima è leggermente più freschino. La scelta del luogo in cui vivere dipende insomma dalle tue esigenze 🙂

Isola di Madeira Portogallo

Quello che posso dirti è che i prezzi degli affitti variano in base al tipo di appartamento, alla zona e alle eventuali ristrutturazioni effettuate dai proprietari. Un monolocale in centro città, a Funchal per esempio, costa in media sui 522€ al mese (bollette escluse) – che diventano 900€ o più quando si tratta di un trilocale. In periferia i prezzi si abbassano, fino a raggiungere i 400€ al mese per lo stesso monolocale.

Ti segnalo un paio di siti che puoi consultare per trovare appartamenti in affitto a Madera, in alternativa consulta anche la guida per cercare appartamenti all’estero:

Spero di averti aiutato a schiarirti le idee su come lavorare e vivere sull’isola di Madeira. Se dovessi avere ancora qualche domanda leggi anche la guida per trasferirsi in Portogallo, oppure se vuoi condividere la tua personale esperienza, non esitare a scrivermi nei commenti!

2 commenti su “Isola di Madeira, Portogallo: come vivere e lavorare a Madeira”

  1. Ciao Gianluca e grazie per questo articolo. Mi stavo chiedendo se sei a conoscenza di traghetti per Madeira che partono dal continente, Portogallo, Spagna, Francia, Italia.. O se sai a chi ci si può rivolgere per avere queste informazioni. Sto pensando di soggiornare sull’isola per diversi mesi e vorrei portare con me l’auto.. Visto che i prezzi del noleggio con l’assicurazione sono piuttosto alti grazie mille

    Rispondi
    • Ciao Luisa, a quanto pare l’unica compagnia che fino allo scorso anno effettuava il viaggio dal Portogallo a Madeira era questa, ma non ci sono notizie di traghetti per il 2020.

      La cosa migliore da fare è provare a contattarli direttamente per avere maggiori informazioni direttamente da loro, se pensano di ripristinare il servizio anche nei prossimi mesi.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *