Come trovare offerte di lavoro in Portogallo

Shares

Una guida pratica per trovare le migliori offerte di lavoro in Portogallo per italiani, i documenti da ottenere e alcuni consigli pratici su come trovare lavoro in Portogallo.

Il Portogallo è senza dubbio uno dei luoghi dove oggi si volge l’attenzione per cambiare vita, già meta prescelta da molti pensionati in Portogallo ma anche da chi è in cerca di un’occupazione, specialmente per i ritmi di vita diversi rispetto all’Italia. Per questo motivo nella guida di oggi voglio fornirti qualche informazione utile su questo Paese e darti una lista di siti web per trovare offerte di lavoro in Portogallo se stai pensando seriamente di trasferirti in una delle sue città.

Come trovare lavoro in Portogallo

Prima di tutto è importante prendere in seria considerazione l’idea di fare un corso di inglese e di portoghese, per poter essere in grado, una volta arrivato in Portogallo, di muoverti senza problemi sia per quanto riguarda la ricerca del lavoro, sia per quanto riguarda la vita quotidiana.

Non sottovalutare inoltre l’idea di vivere, almeno inizialmente, insieme a persone del luogo, in condivisione, in modo da riuscire ad entrare in connessione con quella che sarà la tua nuova e spero piacevole realtà quotidiana portoghese.

Dopo queste premesse doverose, il primo passo importante da considerare per poter trovare lavoro in Portogallo, è quello relativo ai documenti necessari per trasferirsi da queste parti e avere un’idea di massima sugli stipendi medi.

Come già saprai, tutti coloro che sono cittadini di un Paese dell’Unione Europea possono recarsi in Portogallo per un periodo di tre mesi senza necessità di esibire alcun documento che non sia uno di riconoscimento in corso di validità. Dopo questo lasso di tempo, se vorrai stabilirti definitivamente in Portogallo, dovrai richiedere un permesso di residenza e e ottenere un Certificado de registo de cidadao da uniao Europeia presso il Serviço de Estrangeiros e Fronteiras (SEF).

Dopo aver trovato lavoro dovrai farti rilasciare un Número de identificação fiscal (NIF) conosciuto anche come Número de contribuinte, che da un punto di vista concettuale è assimilabile al nostro codice fiscale e che ti servirà per poter pagare le tasse.

Il NIF è possibile ottenerlo presso la Loja do cidadao o negli uffici della Financas dove puoi inoltre fare un contratto telefonico, aprire l’utenza del gas e tanti altri servizi utili al cittadino. Per richiederlo, devi presentare un documento di identità valido e devi avere due garanti portoghesi con NIF già attivo per poterlo ottenere senza problemi.

Molto importante è anche l’aspetto degli stipendi medi e del costo della vita. Dando un’occhiata alle offerte di lavoro in Portogallo che si trovano online nei maggiori siti di annunci di impiego, si nota che gli stipendi qui sono in media più bassi di quelli italiani in molti settori.

Solo per fare un esempio: un lavoro di natura impiegatizia che in Italia frutta uno stipendio di 1200 euro al mese, in Portogallo ti farà arrivare ad una retribuzione di circa 900€. Questo dato però cambia in base alle tue esperienze precedenti, al tuo livello di portoghese e in generale al valore che puoi offrire all’azienda che ti sta per assumere.

Settori lavorativi in Portogallo

Probabilmente ti starai domandando quali sono i settori lavorativi verso cui conviene orientarsi nella ricerca di un lavoro in Portogallo. La risposta non è semplicissima, vuoi per il fatto che l’economia lusitana risente ancora della crisi economica internazionale degli ultimi anni, vuoi perché l’economia portoghese è assai variegata in quanto a settori dove si può cercare un’occupazione.

Senza dubbio, nonostante la crisi economica abbia duramente colpito settori come quello manifatturiero, quest’ultimo rimane interessante per quanti sono alla ricerca di un’occupazione e hanno delle abilità lavorative particolari da poter mettere sul piatto nel corso di un colloquio di lavoro.

Tuttavia il mio consiglio è quello di rivolgere la tua attenzione, almeno inizialmente, a settori come quello dei servizi e del turismo, che sono tra quelli che maggiormente offrono opportunità di lavoro in Portogallo. Ovviamente se vorrai lavorare nel settore turistico dovrai avere una buona conoscenza dell’inglese e del portoghese. Altri settori molto gettonati sono quello farmaceutico e quello della logistica.

Offerte di lavoro in Portogallo

Il primo passo per trovare annunci lavorativi è quello di affidarsi a internet per la ricerca di offerte di lavoro in Portogallo. Sicuramente un’ottima risorsa risulta il portale Eures, dedicato a tutti coloro che all’interno dell’Unione Europea cercano impiego. Su questo sito avrai modo di scoprire una grande varietà di offerte lavorative presenti in terra lusitana.

La seconda opzione a tua disposizione è quella di dare un’occhiata ai maggiori siti web di annunci di lavoro del Portogallo, ecco qui di seguito una lista su cui volgere la tua attenzione:

Se conosci altre pagine di offerte di lavoro in Portogallo, non dimenticare di lasciare il link nei commenti così che potrò aggiornare questa risorsa.

Trovare Offerte di Lavoro in Portogallo

Se invece vuoi seguire delle strade più tradizionali per trovare lavoro in Portogallo, il mio consiglio è quello di recarti direttamente nel e cercare quindi lavoro in loco.

Le migliori città portoghesi per trovare lavoro

Senza dubbio le realtà dove conviene cercare lavoro sono le città più grandi, ovvero Lisbona e Porto. Questi sono i centri urbani più importanti da un punto di vista economico e qui è più facile trovare lavoro in Portogallo.

Nel settore del turismo, può essere una buona idea spostarsi nella zona dell’Algarve per trovare offerte di lavoro stagionali, soprattutto nei mesi estivi.

Leggi anche la guida per trasferirsi e vivere in Portogallo per approfondimenti sull’argomento. Se invece hai altri dubbi su come trovare lavoro in Portogallo, condividi le tue domande nei commenti qui di seguito.

Shares

24 commenti su “Come trovare offerte di lavoro in Portogallo”

Lascia un commento

  1. Ciao sono Chiara e ho 57 anni. Sto cercando lavoro in Portogallo, possibilmente a Porto. Ho un’esperienza di 20 anni nel campo della grafica editoriale e di 5 anni nel turismo come receptionist di hotel. Ho perso il lavoro e ho deciso di provare a Porto per raggiungere mia figlia che vive lì. Parlo fluentemente tre lingue (inglese, spagnolo e francese) ma non il portoghese. Come posso muovermi in ambito lavorativo a Porto? Grazie

    Rispondi
    • Ciao Chiara, potresti cominciare a dare un’occhiata ai siti di annunci lavorativi indicati nella guida per farti un’idea delle offerte disponibili, poi contattare direttamente gli hotel o aziende del tuo settore e proporti per quello che sai fare. Forse senza conoscere il portoghese è difficile trovare lavoro, ma valuta personalmente tutti gli aspetti ed eventualmente fai un giro sul posto per aumentare le tue possibilità di trovare impiego.

      Un grosso in bocca al lupo!

      Rispondi
  2. Buongiorno
    sono un medico Geriatra in pensione, mi piacerebbe continuare un po’ la professione trasferendomi in Portogallo, non riesco a trovare dei contatti adeguati, se qualcuno mi potesse indirizzare gli sarei grato.

    Rispondi
  3. buongiorno mi chiamo giulio torres ho vissuto in portogallo 4 anni negli anni 70, vorrei trasferirmi e possibilmente trovare un lavoro conosco 4 lingue e ho 2 lauree e vorrei lavorare nei pressi di porto perché vorrei andare a vivere a povoa do varzim.

    Rispondi
  4. Ciao; mi chiamo Franco e da anni ho il desiderio di lavorare e vivere in Portogallo per la bella opinione che mi sono fatto durante le mie vacanze. Mia moglie è Brasiliana e ho una discreta conoscenza della lingua, sono stato direttore di supermercato per diversi anni ma so fare moltissimi lavori manuali con uso di attrezzi o macchinari. A chi posso rivolgermi perché mi possa dare una mano a trovare un lavoro? Grazie!

    Rispondi
  5. Ciao, sono una fisioterapista e counselor
    vorrei poter lavorare a Porto o presso ospedali o presso ditte private.
    cosa mi consigli devo far rivalere la mia laurea ?
    A chi mi devo rivolgere?
    Grazie

    Rispondi
    • Ti consiglio innanzitutto di conoscere la lingua alla perfezione, poi cominciare a cercare tra i siti di annunci di lavoro in Portogallo elencati nella guida.

      Rispondi
  6. Ciao mi chiamo Clelia e mio marito leandro,io sono una operatrice olistia,e mio marito è un cuoco e un bravissimo pizzaiolo con oltre trenta anni di esperienza.Abbiamo entrambi 56 anni.Ci piacerebbe cambiare vita e ci piace tantissimo il Portogallo.,,,mi potete dare qualche consiglio? Grazie mille!!!

    Rispondi
    • Ciao Clelia e Leandro, oltre a tutti i consigli che potete già trovare nella guida per vivere in Portogallo, vi consiglio di stabilire una città in cui volete trasferirvi e fare un giro di ricognizione o consultare i numerosi siti web di annunci per capire eventuali offerte lavorative, studiare la lingua e avere le idee chiare sin dal primo momento per aumentare le vostre chance di trovare lavoro in Portogallo.

      Rispondi
  7. sono Carlo e visto il trasferimento di tanti italiani in Portogallo ho aperto un laboratorio di produzione di pasta fresca da novembre scorso in Algarve e propriamente a Montenegro( Faro), ho preso diversi clienti ma non sono riuscito a trovare dei distributori interessati al prodotto. Vorrei sapere se c’è possibilità queste conoscenze disponibile anche per il mercato di Lisbona e Porto. Mi potresti dare qualche indicazione, cerco anche persone da assumere per la produzione. Grazie

    Rispondi
  8. salve vorrei trovare lavoro in portogallo sempre lavorato settore marmo collaudatore esperto di marmi ho viaggiato anche al lestero paesi arabi e sud africa spagna ci sono ditte che vogliono persone esperte in questo settore

    Rispondi
    • Ciao Andrea, prova a dare un’occhiata ai siti web di annunci elencati nella guida, inserendo la tua professione (in portoghese o inglese a seconda della lingua della pagina delle offerte), così potrai farti un’idea più accurata delle opportunità presenti.

      Rispondi
  9. Salve vorrei cambiare vita e provare a vivere in portogallo sono munito di Pat. C/E per la guida di mezzi pesanti Autoarticolati ho 54 anni e vorrei ricominciare in una Nazione dove il costo della vita e più umano rispetto all’Italia, inoltre mi piace il lavoro di autista mi mancano 9 ANNI per maturare la pensione e vorrei rimanere in Portogallo come pensionato e per questi 9 anni mi divertirei con il lavoro di Autista, ho visto che nella logistica è richiesta manodopera, tra l’altro potrei investire qualcosa per acquiustare un mezzo e fare il padroncino, anche se preferirei come solo autista c’è possibilita, visto la mia età ? grazie

    Rispondi
  10. Ciao mi chiamo luca sono un pasticcere da oltre 20anni, sono sposato e vorrei aprire anche una piccola attivita del genere in Portogallo. Sarebbe possibile?

    Rispondi
    • Ciao Luca, secondo me tutto è possibile con la giusta strategia! Prima di tutto prova a stabilire il tuo budget, la città in cui vorresti aprire l’attività, la conoscenza della lingua e i documenti necessari, studia il mercato e se necessario trasferisciti per qualche tempo in Portogallo, così da vivere sulla tua pelle le sensazioni di un trasferimento e valutare con più calma la tua decisione.

      Rispondi
  11. Ciao sono Gabriele un fiorista, una domanda, come e il settore in portogallo?
    Ho una buona esperienza, e una buona manualità sopratutto nel campo eventi.
    Per avere informazioni?
    Grazie mille

    Rispondi
  12. ciao a tutti, sono Stefano e ho intenzione di trasferirmi dall’Italia in Portogallo a Portimao dove conosco una bella signora. Potrei offrire anche lavoro, nella ristorazione, se riesco a trovare un locale commerciale adeguato alla mia attività, una novità in tutta la Comunità Europea, di cui ho registrato il marchio. Mi sapete dare qualche informazione sui documenti che devo preparare per avere la residenza, sulla sanità e come costituire una società? Sono pensionato ma posso anche investire e ho una buona liquidità. Grazie

    Rispondi
    • Ciao Stefano, la migliore opzione per la ricerca di locali commerciali è quella di contattare le agenzie immobiliari della località in cui vuoi trasferirti, che sapranno sicuramente darti qualche informazione più dettagliata. Per quanto riguarda documenti, costo della vita, sanità etc puoi leggere la mia guida per trasferirsi e vivere in Portogallo. In bocca al lupo!

      Rispondi
    • ciao mi chiamo paolo e sono a portimao anche noi dovevamo aprire una gelateria, ai me il socio a avuto un brutto incidente, a portimao e ferragudo e pieno di locali ristorazione gelateria di bassa qualità, se ai gia la licenza in italia e valida anche qua, le societa sono di tre tipi la costituisce in genere un avvocato, locale dipende quanto ti serve grande la residenza ti danno prima quella provvisoria poi quella definitiva devi portare un documento alla finanza, e avere una casa in affitto se ti va scrivimi ciao paolo

      Rispondi
    • Ciao Catia, dovresti innanzitutto decidere in quale città della Spagna vuoi trasferirti, poi ovviamente conoscere la lingua e cominciare a cercare offerte di lavoro nel tuo settore attraverso internet e vari siti web di annunci lavorativi in Spagna. Come ultimo step ti suggerisco di fare un giro di ricognizione sul posto per valutare meglio diversi aspetti come affitti, qualità della vita etc

      Trovi una guida dettagliata su come trasferirsi in Spagna a questo link https://www.cambiarevita.eu/spagna/vivere-in-spagna

      In bocca al lupo!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *