Trasferirsi, lavorare e vivere a Bordeaux, Francia: costo della vita, affitti

Shares

Questo articolo ci è stato inviato da Giancarlo, che da qualche anno si è trasferito a vivere e lavorare a Bordeaux, Francia. Condivide con noi la sua esperienza nella città francese dei vini, raccontando il costo della vita a Bordeaux e dando alcuni consigli pratici su come trovare lavoro in Francia.

Ciao, ho deciso di scrivere a Cambiare Vita per raccontare sommariamente della mia esperienza di vita a Bordeaux, città nella quale sono giunto dopo un paio di anni vissuti a Parigi.

Vivere trasferirsi lavorare bordeaux francia

Decisi di trasferirmi prima a Parigi dopo la laurea in lingue per arricchire il mio francese, lavorando come cameriere in alcuni ristoranti italiani locali. In quei due anni non posso negare di avere subito il fascino della Ville Lumière nonché della Francia, però mi accorsi di accumulare giorno dopo giorno stress e tensione: sono abituato al mio borgo italiano tranquillo e rilassante, cercavo un’altra città che mi consentisse di rimanere all’interno dei confini francesi, ma con uno stile di vita più consono alla mia personalità.

Bordeaux l’ho incontrata quasi per caso dopo un lungo tour prima in Bretagna poi nella zona dei castelli della Loira: giunsi sulla costa atlantica e mi affascinò l’atmosfera di vecchia Europa marinara, il canto dei gabbiani sui porti delle cittadine della provincia bordolese, la vita molto più rilassata rispetto alla capitale o a Lione, dove vivono alcuni compagni di facoltà e con i quali sono rimasto in contatto.

Trasferirsi a vivere a Bordeaux

Così dopo qualche mese decisi di trasferirmi a vivere a Bordeaux; qui il tempo scorre diversamente: amante dei vini ho ritagliato una mia passione per la quale ho sempre avuto la vocazione. Mi occupo di import-export tra la zona della Nuova Aquitania e l’Italia, ho acquisito conoscenze e contatti con produttori locali di vini.

Sono piccole imprese agricole dai costi più contenuti rispetto alle grandi ed importanti cantine dei rossi dal costo elevato, per quanto la qualità sia affine, e concludo acquisti di partite di bottiglie per conto di alcune rivendite italiane.

Non amo troppo il business, non cerco una vita totalmente occupata dagli affari: però in questa attività ho ritrovato la mia passione e mi consente di vivere a Bordeaux senza grossi problemi.

Pro e contro di Bordeaux, Francia

Il clima ha vari aspetti: siamo sulla costa atlantica quindi le piogge sono frequenti, anche in estate, per quanto limitate a periodi a volte davvero ridotti. Un clima che può apparire umido e malsano ma così non è perché le brezze mitigano l’umidità, Bordeaux non è una città troppo industriale, vivendo più che altro sugli indotti del vino e della produzione agricola di formaggi e latte.

Normalmente è una città dalla classica atmosfera provinciale francese, ben organizzata, con ottimo welfare sociale, parchi, scuole, stupende architetture religiose, musei.

Uno degli aspetti negativi è soprattutto inerente al classico campanilismo tra i nostri Paesi, alle piccole tensioni che oggi vive la Francia in materia d’Europa, immigrazione, un nazionalismo tipicamente transalpino che soprattutto nelle città di ridotte dimensioni come Bordeaux a volte lo avverto nonostante mi sia integrato.

Costo della vita a Bordeaux

Il costo della vita qui non è molto diverso rispetto all’Italia: l’affitto di un alloggio è molto simile ai nostri nelle città di medie dimensioni. Non è impossibile trovare un appartamento di piccole dimensioni con affitti mensili che partono all’incirca dai 500€ per un alloggio dignitoso, salendo sino agli appartamenti più lussuosi e nelle zone residenziali.

Gli altri costi che devi tenere a mente se stai pensando di trasferirti a vivere e lavorare a Bordeaux, Francia, sono i seguenti:

  • Pranzo al ristorante: 13€
  • Birra alla spina da 0,5 cl: 5,5€
  • 1 litro di latte al supermercato: 0,89€
  • 12 uova: 2,22€
  • 1 kg di petto di pollo: 9,43€
  • 1 bottiglia di vino: 5,5€
  • 1 biglietto del bus: 1,6€
  • 1 mese in palestra: 30€
  • Affitto mensile di un monolocale nel centro città: 585€
  • Affitto mensile di un monolocale fuori dal centro: 460€
  • Stipendio medio mensile: 1500€

Lavorare a Bordeaux

Cercare una vita alternativa all’interno dei paesi Schengen è una buona opportunità dal punto di vista burocratico: se non possiedi un passaporto ti basterà comunque una carta d’identità italiana valida per l’espatrio.

Le opportunità di trovare lavoro a Bordeaux non sono numerosissime come ad esempio nella capitale Parigi, dato che anche qui la crisi ha mietuto aziende e attività commerciali. Ricorda inoltre che la conoscenza del francese è quasi obbligatoria e molto dipende dalle tue specializzazioni e competenze.

Se ricerchi opportunità come addetto nella ristorazione, ti consiglio Parigi, ma se invece hai un curriculum specializzato perché no! Per la ricerca di offerte di lavoro a Bordeaux, dai un’occhiata ai seguenti siti web di annunci lavorativi:

Affitti a Bordeaux, come trovare alloggio

Come anticipato, il costo dell’affitto di un appartamento nel centro città, si aggira tra i 500 e i 600€ mensili, mentre se decidi di vivere in periferia a Bordeaux i prezzi si abbassano notevolmente, fino a 400€ o qualcosa meno. Tutto ovviamente dipende da dove vuoi vivere e dove riesci a trovare lavoro, per cui ti consiglio di affittare una stanza o un piccolo appartamento provvisorio per le prime settimane successive al tuo trasferimento, e poi cercare con calma un alloggio definitivo.

Per la ricerca di una casa in affitto a Bordeaux, Francia ti consiglio di spulciare gli annunci presenti su questi portali di offerte immobiliari:

Ricorda inoltre che non sei in una città grande ed aperta come Parigi o Lione, Marsiglia: Bordeaux è una cittadina di poco più di duecentomila abitanti, la conoscenza del francese qui è davvero obbligatoria, ma ci sono ottime scuole per frequentare corsi accelerati almeno per apprendere un francese di sopravvivenza e poi mano mano migliorare la tua pronuncia e la conoscenza della lingua.

Ti auguro di realizzare il tuo sogno/progetto di vivere e lavorare a Bordeaux, buona fortuna!

Shares

9 commenti su “Trasferirsi, lavorare e vivere a Bordeaux, Francia: costo della vita, affitti”

Lascia un commento

  1. Ciao Gianluca. Vorrei trasferirmi a Bordeaux e per prima cosa devo trovare un alloggio , non avendo ancora un lavoro , c’è la possibiltà di trovarlo e come .Grazie

    • Puoi affittare un appartamento per qualche settimana tramite portali come Airbnb ad esempio, per poi cercare direttamente sul posto un alloggio a lungo termine.

  2. Ciao! mi trasferisco a Bordeaux a fine mese, per lavorare con il vino nell’enoturismo ….sono una sommelier Wset. Credi sarà un’impresa non conoscendo il francese? Mi ci vorranno più di sei mesi per impararlo?

    • Ciao Oriana, non è impossibile secondo me ma tutto dipende dalle tue capacità di apprendere una nuova lingua, dal tuo livello iniziale e da tanti altri fattori.

      Puoi già cominciare lo studio del francese, guarda film in lingua originale e ascolta canzoni, insomma cerca di immergerti al 100% nella nuova lingua per velocizzare lo studio.

  3. Ciao,
    amo da sempre la Francia e vorrei tanto riuscire a trasferirmi quanto prima.
    Ovviamente devo cercare e trovare lavoro, ma il problema è che sono un profilo alto: e-commerce manager; guardando sui siti per le ricerche di lavoro non riesco a capire se le aziende che ricevono il cv lo preferiscono in inglese o in francese.
    Considera anche che il francese lo parlo un po’ anche se arrugginito..

    • Ciao Barbara, gli annunci sono in inglese o francese? Per toglierti il dubbio perché non provi ad inviare entrambe le versioni? Potrebbe essere una soluzione per fare una buona impressione sul datore di lavoro 😉

  4. Consiglio a tutti di guardare su Youtube “Ritals”. Parla di due Italiani che vivono a Parigi, scherzando muori dalle risate ma impari tante cose sulla Francia.

  5. Ciao! Vorrei transferirmi a Bordeaux ma sono frenata perché ho due cani, incrociati con pitbull. Come mi devo comportare? Uno dei due penso sia addirittura un incrocio con un bassotto, quindi piccolo, la femmina è sui 20 kg contenuti. Ho paura che mi facciano storie!

    • Ciao Lara, se ti riferisci ad eventuali affitti, devi ovviamente trovare un appartamento che accetta animali e con spazio sufficiente per ospitare i tuoi due cani. Per cui fai un giro di ricognizione sul posto, contatta agenzie e proprietari tramite i siti web indicati nella guida, chiedi e valuta personalmente tutti gli aspetti.

      In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *