La Fika svedese, il segreto della Svezia per vivere e lavorare felici

Non pensare male; la Fika svedese è una parola che in Svezia indica la pausa caffè, e farla più volte al giorno (anche durante il lavoro) rende felici e aumenta la produttività. Solitamente si accompagna con un dolce, meglio se il kanelbulle.

Paese che vai, usanza che trovi, e in Svezia la Fika è sacra, un vero e proprio rituale che viene ripetuto varie volte al giorno. Questa parola può essere interpretata diversamente in Italia, ma a Stoccolma e città limitrofe indica “la pausa caffè, solitamente accompagnata da un dolce”.

Fika svedese SveziaPin

Un caffè o un te, un dolce o una fetta di torta per staccare dal lavoro e rilassarsi e perché no, aumentare anche la produttività durante le ore di ufficio. Uno studio scientifico del 2010 stabilisce infatti che, grazie alla fika, i lavoratori sono meno stressati. Ecco perché la Svezia è uno dei paesi più felici in cui lavorare.

La Fika è un’istituzione sociale in Svezia e la pratica di fare una pausa con una bevanda e uno spuntino è ampiamente accettata come importante nella vita svedese. Come pratica comune a metà mattina e metà pomeriggio nei luoghi di lavoro in Svezia, la fika svedese può anche funzionare in parte come un incontro informale tra colleghi e dirigenti, e può anche essere considerato scortese non partecipare.

La Fika spesso si svolge in una sala riunioni o una sala apposita. Un panino, un frutto o un piccolo pasto possono essere chiamati fika, come ad esempio il concetto inglese del tè pomeridiano.

Fika svedese, pausa caffè obbligatoria

Questo break è praticamente obbligatorio negli uffici svedesi, solitamente si svolge alle 10 del mattino e alle 15 del pomeriggio, ed è un momento in cui socializzare con colleghi, superiori e al di fuori dell’orario lavorativo, con amici, familiari e partner.

La fika è un vero e proprio stile di vita in Svezia, una pausa caffè di 10/15 minuti per ridere, scherzare, rilassarsi e bere una bevanda solitamente calda, accompagnata da un dolce, quello alla cannella è altrettanto popolare; si chiama kanelbulle in svedese, o cinnamon roll in inglese.

Fika in Svezia, tradizione per eccellenza

Così radicata nella psiche svedese è l’usanza, che alcune aziende aggiungono una clausola ai contratti in cui si afferma che i dipendenti hanno diritto a pause fika. Una mossa intelligente, poiché una fika può essere terapeutica, promuovendo benessere e produttività.

Può essere consumata sia in locali che in mezzo alla natura, una fika nei boschi o in un parco vicino infatti, è un passatempo molto comune durante una bella giornata di sole.

Ma quando è nato per la prima volta questo rituale? Si ritiene che la parola stessa sia un’inversione delle sillabe nella parola kaffi, l’antica grafia del caffè. In origine, era il caffè stesso, introdotto in Svezia nel XVIII secolo, a essere considerato il vero fika.

Nel corso degli anni, tuttavia, i dolci da forno che li accompagnano – spesso chiamati fikabröd – sono diventati altrettanto importanti, insieme all’aspetto sociale dell’usanza. L’arrivo delle pasticcerie in Svezia nel XIX secolo ha consolidato la tradizione come usanza di caffè e dolci da gustare con gli amici.

Caffè accompagnato da un dolce

Si ritiene che gli svedesi abbiano un debole per i dolci e questo ha probabilmente contribuito alla fiorente cultura delle pasticcerie nel paese. Chiunque si sia avventurato in un caffè svedese può attestare il fatto che la qualità è incredibilmente alta. Molta passione e abilità vanno in ogni fetta di torta.

Anche se dovessi replicare l’usanza fika svedese in un altro paese, faresti fatica a rivivere l’esperienza poiché la qualità e la varietà di torte e panini che si trovano nei caffè svedesi sono insuperabili, come riporta il sito Visit Sweden.

I dolci più comuni

La torta più famosa in Svezia è la torta della principessa (prinsesstårta). Questa torta a strati è composta da una base di pan di spagna farcita con crema pasticcera alla vaniglia e panna montata.

Durante l’estate, la torta della principessa fa spazio all’altrettanto deliziosa torta alle fragole (jordgubbstårta). Questo simbolo dell’estate svedese è spesso fatto in casa, sovrapponendo pan di spagna, crema alla vaniglia e marmellata di fragole e un pizzico di zucchero, e poi coprendo il tutto con panna montata. In cima, un generoso grappolo di fragole fresche.

Per i golosi e amanti del cioccolato, il kladdkaka è un altro classico svedese. Kladdkaka, che si traduce in torta appiccicosa, è una sorta di brownie dove la ricchezza del cioccolato è perfettamente bilanciata con panna montata e/o con una manciata di frutti di bosco.

Ultimo ma non meno importante, il rotolo alla cannella o cinnamon roll – kanelbulle – ha un posto preciso nella hall of fame della fika svedese. Non dovrai cercarlo a lungo in Svezia: questo classico nazionale viene servito nella maggior parte dei caffè e delle panetterie.

Kanelbulle fika SveziaPin

Caffè

E il caffè? Non è ovviamente come il nostro espresso, ma non è nemmeno troppo annacquato come quello che si beve in America; generalmente viene servito in una tazzona e viene aggiunto del latte e zucchero a seconda dei gusti personali di ognuno.

Parole e frasi utili per la fika svedese

  • En kopp caffe, tack! – Una tazza di caffè, per favore!
  • Dammsugare – aspirapolvere (rotoli di marzapane verde, a forma di aspirapolvere)
  • Fikabröd – pasticceria per pausa caffè
  • Ska vi ses över en fika någon gång? – Ci prendiamo un caffè insieme?
  • Åh, jag måste tyvärr gå nu. – Oh, purtroppo, ora devo andarmene.

Se quindi sei deciso a trasferirti a lavorare e vivere in Svezia, prendi nota di questa parola per evitare fraintendimenti.

E ricorda inoltre, che non puoi rifiutare la fika; sei moralmente obbligato ad accettare e condividere alcuni momenti della tua giornata lavorativa con colleghi e capi attorno ad un caffè e un dolce.