Investimenti, pensioni, lavoro: trasferirsi a vivere in Paraguay conviene

Shares

La giornalista Enza Petruzziello ha scritto per Cambiare Vita questa interessante guida per trasferirsi e vivere in Paraguay. Il paese sudamericano infatti, sta emergendo come ottima alternativa per chi è interessato a lavorare, investire o andare in pensione, grazie al basso costo della vita, una tassazione favorevole ed alcune politiche introdotte dal governo paraguaiano per favorire gli investimenti stranieri. Vediamo dunque quali sono i vantaggi, per altre informazioni sul Paraguay visita il sito Living in Paraguay.

Portogallo, Spagna, Inghilterra, gli intramontabili Stati Uniti, qualche luogo esotico. Quando pensiamo a una destinazione dove ricominciare una nuova vita, sono questi i primi Paesi che ci vengono in mente.

Trasferirsi Vivere in Paraguay

Eppure, c’è una piccola nazione che sta vivendo un grande fermento economico e sociale e di cui si parla ancora poco, ma siamo certi rappresenterà in futuro quella terra promessa per tanti giovani in cerca di lavoro, imprenditori desiderosi di investire in posti fiscalmente più vantaggiosi, pensionati alla ricerca di un buen retiro. In parte, in fondo, già lo è.

Stiamo parlando del Paraguay, Stato dell’America del Sud, e nuovo paradiso per chi sta pensando di cambiare vita e trasferirsi all’estero.

Tra i Paesi più felici al mondo, classifiche alla mano, il Paraguay si trova in una posizione geografica strategica: confina a nord con la Bolivia, a est con il Brasile e a sud e ovest con l’Argentina. Nonostante non sia bagnato dal mare, ha molto da offrire in termini di bellezze paesaggistiche e di scambi commerciali.

Andare a vivere in Paraguay

Lo sanno bene i paraguaiani, celebri per i loro sorrisi, per l’accoglienza e per una vita che scorre davvero tranquilla. Lo sanno anche i turisti che hanno avuto modo di visitarlo, anche se per piccoli periodi di tempo.

A colpire del Paraguay è la sua natura meravigliosa fatta di fiumi, laghi, pianure e la famosa Foresta Amazzonica. Le sue città sono vivaci, moderne, ma conservano anche la tipica atmosfera delle metropoli sudamericane.

Paese ricco di storia, è molto comune trovare musei, palazzi o case storiche con un’architettura di prima classe che nulla ha da invidiare agli edifici attuali. Il Pantheon Nazionale degli Eroi, Palacio de los Lopez, Museo Clay, Mythical Museo Ramón Elías, Museo del calcio sudamericano: sono solo alcuni dei suoi edifici più suggestivi al cui interno è possibile ammirare una parte importante delle origini di questa nobile nazione.

Ma perché decidere di mollare tutto e trasferirsi a vivere in Paraguay? Diverse le ragioni. Innanzitutto per la qualità della vita che permette di rilassarsi e vivere con calma. E poi per il costo basso di affitti, generi alimentari e beni di consumo. Infatti ad Asunción, capitale del Paraguay, le spese medie mensili ammontanto a circa 360 dollari e l’affitto per un appartamento è di circa 250 dollari.

Moderne infrastrutture e un paese in via di sviluppo, burocrazia snella in tema di immigrazione e investimenti, un clima mite tutto l’anno fanno poi il resto. A ciò si aggiunge un sistema sanitario efficiente e un basso tasso di criminalità.

Non stupisce, insomma, se già tanti nostri connazionali l’abbiano scelto come nuova destinazione. Ad oggi, infatti, sono circa 100 mila i nazionali paraguayani con origini italiane, e circa 300 mila in totale le persone che hanno almeno un bisnonno con chiari origini italiane. La comunità italo-paraguayana attualmente ha diverse organizzazioni presenti nella capitale del paese.

Dei nostri connazionali residenti in Paraguay molti sono pensionati, attratti sopratutto da un costo della vita inferiore a quello italiano e da una fiscalità vantaggiosa. Due aspetti che permettono agli over 65 di trascorrere serenamente gli anni della pensione e risparmiare un bel po’ di soldi.

I prezzi di cibo e affitti, abbigliamento e trasporti sono in media del 50% più bassi rispetto a quelli di Roma, di conseguenza la qualità della vita è senza dubbio più alta per chi decide di andare a vivere in Paraguay e gode di un assegno pensionistico non altissimo.

Anche la possibilità di pagare meno tasse diventa un incentivo molto forte per quanti si trasferiscono qui. Una fiscalità vantaggiosa che, naturalmente, fa gola anche a tanti imprenditori e investitori che vedono nel Paese sudamericano una terra di opportunità per delocalizzare le aziende oppure crearne di nuove.

Il Paraguay gode, infatti, del sistema fiscale più vantaggioso di tutto il Sud America, ha una moneta e un’economia stabile e un eccellente governo. Senza dimenticare la tassazione territoriale attraverso la cuale i propri residenti vengono tassati solamente sul reddito prodotto da fonti nazionali.

Quindi se sei un residente e vendi all’estero non paghi tasse. E pensa, per ottenere la residenza permanente per poter vivere in Paraguay ci vogliono solo sei mesi. Una volta ottenuta è possibile beneficiare di una riduzione sulle imposte. Con la nuova carta di identità paraguaiana si può, infine, trasferirsi e investire in tutti gli altri Stati del Sud America.

Ci stai ancora pensando? Il consiglio è di prenotare fin da subito un bel viaggio in questa meravigliosa terra per testare di persona come si vive e decidere se vale la pena davvero stabilirsi definitivamente in Paraguay.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *