Trasferirsi, lavorare e vivere a Pola, Croazia; costo della vita e lavoro

Shares

Di seguito puoi trovare una piccola guida per andare a vivere a Pola, in Croazia. Meta di vacanza per molti europei, sempre più italiani decidono di trasferirsi qui, anche per la vicinanza al nostro paese.

Pola è la città più grande e il capoluogo storico dell’Istria, una penisola della Croazia situata tra il golfo di Trieste, le alpi e il golfo del Quamaro. Per un lungo periodo è stata territorio italiano, e quindi è molto comune che i suoi abitanti parlino la nostra lingua.

Lavorare Vivere Pola Croazia

La regione di Pola è caratterizzata da scorci stupendi, e soprattutto da una bellissima costa che si estende per oltre 445 km, il che la rende uno dei luoghi migliori per chi desidera trasferirsi al mare!

Quanto costa vivere a Pola, Croazia?

La Croazia fa parte dell’Unione Europea dal 2013, ma non utilizza ancora l’Euro. La moneta croata è la Kuna. Attualmente il cambio è di 7,93 kuna = 1€.

Pola è una delle città più care della Croazia, ma il costo della vita è comunque contenuto, soprattutto se paragonato a quello delle città del Nord Italia (ricordati che Trieste dista solo 110km). Sembra che vivere a Pola sia più economico che trasferirsi a Tallin, Estonia: a sostenerlo è Numbeo, uno dei principali portali che analizzano il costo della vita nei vari paesi del mondo.

Ecco qualche esempio sul costo della vita a Pola:

  • pasto in un ristorante di qualità media costa circa 20€ a persona;
  • un cappuccino costa 1,5€;
  • un chilo di carne rossa acquistata al supermercato vale all’incirca 8,5€;
  • un abbonamento in palestra costa 35€ al mese;
  • l’abbonamento ai mezzi parte da 31€ (in città);
  • un ingresso al cinema per 5,5€.

Lo stipendio medio a Pola si aggira intorno agli 847€ netti, piuttosto basso se confrontato alla media italiana, circa 1.500€ al mese.

Lavorare a Pola, opportunità e risorse online

A Pola esistono diverse opportunità di lavoro: infatti da anni la Croazia, soprattutto nei mesi estivi, è presa d’assalto da un gran numero di turisti. Il turismo è anche una delle principali risorse del paese, e tenuto conto che non ci sono molte persone (tutti i croati sono 4.000.000, come le persone della sola Lombardia in Italia) c’è sempre tantissima richiesta di forza lavoro.

I principali siti su cui puoi verificare le offerte per lavorare a Pola sono:

Per alcuni di questi lavori sarà necessario conoscere il croato ed essere pronti a lavorare in luoghi turistici (ristoranti, bar, stabilimenti balneari).

Se invece stai cercando un lavoro più tranquillo e in cui non è richiesto il croato ti segnalo la possibilità di lavorare in un call center come operatore. Lo stipendio base è più basso di quello offerto dal settore turistico, ma grazie a diversi bonus (premi presenza, premi produttività, incentivo trasporto etc) è possibile in breve tempo arrivare a guadagnare buone cifre.

Inoltre assicurazione sanitaria e benefit sono inclusi, al contrario di quanto accade di solito nei contratti stagionali.

Come trovare casa, appartamenti e alloggi a Pola

La vera difficoltà sta nel trovare una casa a Pola, soprattutto nei mesi estivi: l’afflusso di turisti può infatti può fare levitare i prezzi fino a raggiungere cifre molto simili a quelle italiane.

Si parte da 1.600-1.800 kune per un monolocale a Pola città: non è poco, ma le soluzioni di condivisione degli appartamenti sono più sostenibili. Alcuni dei principali siti in cui ricercare casa sono:

  • Njuskalo;
  • Butiga – settimanale locale con vari annunci.

Questo articolo è stato inviato da Roberta di Transcom, azienda leader nel settore della Customer Experience.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *