Vivere e lavorare a Orlando (Florida), Stati Uniti

Una panoramica su Orlando, città della Florida: pro e contro di trasferirsi a vivere e lavorare in questa città degli Stati Uniti, economia e turismo, possibilità di lavoro.

Se cerchi un clima mite e allo stesso tempo l’efficienza e il dinamismo delle città statunitensi, Orlando è un connubio perfetto di queste caratteristiche. Più piccola e tranquilla della gettonatissima Miami, è un luogo dove trasferirsi e vivere senza allontanarsi troppo dallo stile di vita europeo.

Vediamo insieme quali sono i passi da compiere per andare a vivere a Orlando in Florida, a ragion veduta chiamato Sunshine state.

Andare a vivere a Orlando: pro e contro

Dal resto degli Stati Uniti e dal Canada, ma anche dall’Europa, sono tante le famiglie che scelgono come nuova e definitiva dimora la Florida, per il suo clima e le sue estati quasi perenni. Con una temperatura media durante l’anno tra i 22 e i 35 gradi e un clima sub tropicale, il tuo armadio potrà dire addio alla sezione capi invernali.

La Florida è d’altra parte una regione molto umida, con precipitazioni frequenti durante tutto l’anno. Il clima qui divide l’anno in due stagioni, una più calda e piovosa da aprile a ottobre, in cui non è raro veder scatenarsi tempeste e acquazzoni improvvisi, e l’altra più mite da novembre a marzo, in cui le piogge si placano.

Come tutta la Florida, anche Orlando è una città multiculturale. Data la sua vicinanza ai paesi del centro e sud America, non sarà difficile sentire parlare spagnolo per strada. Il mix culturale la rende un luogo estremamente ricco e variegato, dal quale è possibile imparare a livello linguistico ma anche di tradizioni e cucina.

La Florida rimane però, pur sempre, uno stato americano; il calore e la giovialità che siamo abituati a portare in giro per il mondo come bandiera dell’Italia, qui diventano riservatezza ai limiti della freddezza, per i nostri standard.

Il settore maggiormente sviluppato a Orlando è il turismo, attratto non solo dai resort della Disney e dall’Universal Studio, ma anche dalle bellezze naturali, dalle spiagge di Daytona Beach e dall’oceano, che dista da Orlando meno di un’ora in macchina.

Trasferirsi a Orlando, le zone migliori della città

Nonostante sia meno frenetica della sorella maggiore Miami, è innegabile che alcune zone di Orlando siano decisamente più tranquille di altre. Orlando come ben sai è sede di Disney World, e ospita anche gli Universal Studios e SeaWorld, tutti parchi appena fuori dai confini della città.

Rimanendo a pochi minuti di viaggio dal centro, ti consiglio di scegliere zone tranquille come Lake Mary, situata a nord di Orlando, considerato uno dei quartieri più piacevoli in cui mettere radici.

Anche Oviedo è in alto nella classifica dei quartieri migliori dove cercare casa. Ricco di negozi e opportunità lavorative, ma anche tranquillo e vicino al centro di Orlando, e sede della University of Central Florida.

Altri quartieri o cittadine non molto lontane da Orlando e dalle simili caratteristiche di bellezza e tranquillità sono Winter Park, Windermere e Baldwin Park.

Lavorare a Orlando: visti, offerte e documenti

Come sai, per poter vivere negli Stati Uniti più di tre mesi, e soprattutto per poter lavorare, è necessario richiedere un visto.

Se hai intenzione di avviare una tua attività, magari nel ramo fruttuoso del turismo, puoi fare domanda del visto come investor, sempre che tu sia in grado di mettere a budget una somma che ti qualifichi come investitore; maggiori informazioni le puoi trovare qui.

Nella maggior parte dei casi, il visto si ottiene attraverso uno sponsor, quando il datore di lavoro richiede la tua figura professionale e ti procura il permesso per vivere e lavorare a Orlando.

Per la ricerca di lavoro siti come Craiglist e LinkedIn sono estremamente frequentati dalle aziende americane; creare un profilo completo e aggiornato può essere un’ottima idea per rendersi visibili. Leggi anche la mia guida per lavorare all’estero.

Anche la ricerca della casa può servirsi delle stesse risorse. Accertati che il contratto di affitto o di compravendita sia regolare, e se sei troppo spaesato di fronte alla diversità rispetto al mercato italiano, chiedi un aiuto professionale presso una agenzia immobiliare per ottenere consigli e la sicurezza di un investimento per il tuo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *