Trasferirsi, vivere e lavorare a Chicago, Stati Uniti

Una delle realtà americane dove potresti pensare di trasferirti è senza dubbio Chicago, terza città degli Stati Uniti per grandezza e tra le più importanti di tutti gli States. Questa città è una delle più avanzate da un punto di vista tecnologico e sicuramente potrebbe risultare meta molto interessante nel caso in cui tu volessi decidere di cambiare vita e provare a realizzare nel tuo piccolo l’American Dream.

In attesa di una decisione penso sia comunque utile avere alcune informazioni che potrebbero servirti nel caso in cui dovessi prendere la decisione di fare questo importante passo per la tua vita e trasferirti nella città dello Stato dell’Illinois.

Chicago Stati UnitiPin

Il primo punto su cui mi voglio soffermare è quello relativo alle zone migliori della città in cui vivere. Ovviamente sul costo dell’affitto di un appartamento andrà ad incidere anche la zona, ma questo vale per qualsiasi realtà tu dovessi scegliere.

Vivere a Chicago, Stati Uniti

Mi sento di lasciare da parte le zone più centrali della città, come il Loop, perché così come capita in quelle delle città italiane i costi sono decisamente proibitivi.

Un ottimo compromesso può essere Near North Side, perché vivendo qui ti troverai in una zona semi-centrale, con possibilità di arrivare in centro in pochissimi minuti e con un rapporto tra qualità e prezzo dell’appartamento decisamente interessante.

Inoltre, altro aspetto molto importante di questa zona che mi sento di mettere in risalto, è il fatto che la maggior parte delle sue vie sono decisamente tranquille, il che non guasta assolutamente dopo che sarai tornato da una giornata di lavoro.

Tuttavia, la zona della città dove spenderai di meno è sicuramente South Side, che come puoi ben immaginare si trova appunto nella parte sud di Chicago. Questa zona è decisamente periferica ed un tempo era il quartiere degli afroamericani, mentre oggi è un quartiere decisamente multietnico. Non è tra le zone più tranquille di Chicago, ma la situazione negli ultimi anni è cambiata e quindi se fossi in te la prenderei in considerazione.

Prima di darti alcune dritte per quanto riguarda i documenti necessari per il trasferimento, mi sento di consigliarti, almeno per i primi tempi, di prendere in considerazione l’idea di andare in un appartamento in condivisione.

Di che documenti devi essere in possesso per andare a vivere a Chicago? Prima di tutto, molto banalmente, un passaporto in corso di validità. In secondo luogo devi essere in possesso di un visto lavorativo e per ottenerlo ti devi preparare ad una trafila che potrebbe essere anche abbastanza lunga, viste le leggi americane non troppo a maglie larghe per quanto riguarda l’immigrazione.

Se ti stai domandando come ottenerlo, la risposta è molto semplice: potrai cercare di arrivare ad ottenerlo in totale autonomia, gestendo da te tutte le pratiche burocratiche con ambasciata e istituzioni similari, oppure potrai decidere di mettere tutto in mano ad agenzie specializzate: questa seconda strada comporta ovviamente dei costi non indifferenti.

Ovviamente devi tenere presente che se tu riuscissi a trovare un lavoro a Chicago prima di trasferirti potresti utilizzare il tuo datore di lavoro come sponsor e questo sicuramente velocizzerebbe il tutto.

Il costo della vita è un argomento molto importante e delicato per quanto concerne Chicago: devi tenere presente che se in generale non è dissimile da quello di una grande città europea, dovrai fare i conti con i costi dell’assicurazione sanitaria, che non sono indifferenti, visto che per ottenere una di qualità bisogna spendere oltre 200 dollari al mese.

Infine, voglio descriverti un vantaggio e uno svantaggio di un trasferimento a Chicago: il vantaggio sta nel fatto di trovarsi in una città moderna, cosmopolita e ricca di opportunità. Lo svantaggio? A parte il cibo, senza dubbio un clima rigidissimo, visto che in inverno si può arrivare anche a -30 gradi.

1
Condividi su: