Jeanne Baret: la prima donna che ha circumnavigato la terra e scoperto la Bougainvillea

1

Google omaggia Jeanne Baret con il suo Doodle, nel giorno del 280° anniversario dalla sua nascita: la prima donna viaggiatrice ed esploratrice, che ha circumnavigato la terra e scoperto la famosa pianta Bougainvillea, nella spedizione con l’esploratore Louis Antoine de Bougainville e il botanico Philibert Commerçon.

Google celebra il 280° anniversario della nascia di Jeanne Baret, la prima donna ad aver completato il giro del mondo, e lo fa con il celebre doodle che si può vedere sulla pagina iniziale del famoso motore di ricerca.

Jeanne Baret nacque il 27 luglio 1740 nel villaggio di La Comelle, in Borgogna, Francia. Non si sa quasi nulla di ufficiale della sua infanzia o della gioventù della giovane esploratrice, la prima donna al mondo ad aver circumnavigato la terra. Più tardi disse a Bougainville di essere rimasta orfana e di aver perso la fortuna della famiglia.

Grazie ad una educazione rurale, Jeanne Baret divenne abile nell’identificare le piante e ottenne il riconoscimento come specialista locale in medicina vegetale.

Baret fu quindi assunta da Commerson come casalinga e si pensa ebbero anche una relazione personale; nel 1765 invece Bougainville invitò Commerson ad unirsi ad una spedizione di circumnavigazione del globo durante il triennio nel 1766-1769. Jeanne Baret decise di unirsi alla spedizione travestita da uomo, dato che ai tempi alle donne era proibito l’accesso sulle navi.

Con il suo travestimento si arruolò sia come cameriera che assistente del naturalista della spedizione, Philibert Commerçon (anglicizzato come Commerson), poco prima che le navi di Bougainville salpassero dalla Francia. Insieme riuscirono a raccogliere oltre 6.000 esemplari di piante durante il viaggio.

Grazie ai racconti sul viaggio intorno al mondo, si pensa che i membri dell’equipaggio scoprirono il vero sesso di Jeanne Baret quando la spedizione raggiunse Tahiti nel 1768, e lei e Commerson terminarono il loro viaggio alle Mauritius nel 1768. Jeanne Baret rimase lì per diversi anni prima di fare ritorno finalmente in Francia, avvenimento che segnò il completamento ufficiale della sua circumnavigazione.

Al giorno d’oggi, molti attribuiscono a Jeanne Baret la scoperta della pianta di Bougainvillea e Google ha dedicato il suo Doodle del 27 luglio 2020 proprio a questa impresa; nell’immagine viene raffigurata Baret a bordo dell’Étoile, circondata proprio dalla pianta.

1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *