Trasferirsi in Messico, la scelta di vita di Diego

Shares

Diego ha aperto un’agenzia di servizi a Playa del Carmen

Se devo fare un vita con un futuro incerto, preferisco farlo al sole e al mare dei Caraibi, piuttosto che in una città con smog, traffico e stress. Questo il pensiero di Diego, che da 4 anni vive a Playa del Carmen in Messico e gestisce la sua attività. Ci racconta come ha deciso di trasferirsi in Messico in questa intervista:

Ciao Diego! Presentati brevemente: di quale città sei originario e di cosa ti occupavi in Italia?

Ciao! Mi chiamo Diego, ho 33 anni e sono nato a Torino, però all’età di 12 anni i miei genitori si sono trasferiti a Brescia. Ho studiato come geometra ma ho cambiato molti lavori, l’ultimo che facevo prima di partire era come tecnico ambientale, lavoravo nel campo delle fonti rinnovabili, e tecnico della sicurezza in cantiere e sul posto di lavoro.

diego trasferirsi in messico

Quando ti sei trasferito in Messico e perchè questa decisione?

Mi sono trasferito in Messico nell’ottobre del 2011. La voglia di lasciare l’italia c’è sempre stata già da molti anni, infatti ho lavorato come barista a Ibiza e Formentera in Spagna, e come animatore nei villaggi turistici soprattutto nel nord Africa (Egitto, Tunisia etc). Questo per dire che già sentivo la necessità di vivere all’estero e di potermi adattare a posti e costumi differenti dal mio.

La voglia di trasferirmi ad un certo punto è diventata quasi una necessità perchè vedendo come andavano le cose in Italia prima del 2008 ho incominciato a riflettere sul futuro… e non vedevo sbocchi. Tutte le cose in cui mi impegnavo alla fine fallivano, non per colpa mia; ultimo esempio quelle delle fonti rinnovabili, quando vennero cambiate le leggi per interessi politici. Da quel momento ho capito che io, come cittadino italiano, non ero agevolato per crearmi un futuro in Italia, in primis dalla politica italiana ed ero discriminato nel mio paese di nascita. Ho pensato dunque che lamentarmi non serviva a nulla, la vita era la mia e solo io potevo cambiarla, ho preso in mano la mia vita e anche con un pizzico di incoscienza ho mollato tutto in Italia e sono partito.

Avevi già vissuto all’estero in passato?

Si come dicevo già prima ho lavorato per lunghi periodi all’estero, ho girato un po’ per il mondo. Credo che viaggiare sia la cosa più bella che si possa fare per tanti motivi e il vivere all’estero è una esperienza forte, unica e che ti forma il carattere. Senza ombra di dubbio è un’esperienza che consiglio a tutti!

Come mai hai scelto proprio Playa del Carmen, eri già stato qui prima del tuo trasferimento definitivo?

diego vivere in messico

No, non ero mai stato a Playa del Carmen prima del mio trasferimento definitivo. Il Messico è stata una scelta un po’ casuale, dato che avrei voluto fermarmi a Miami in Florida per iniziare una nuova vita, poi nell’estate del 2011 parlando con un caro amico con cui lavoravo, mi introdusse il Messico e Tulum, posto incantevole e dalle buone opportunità di investimento e di lavoro in questa zona del paese.

Sono andato a Miami e mi sono reso conto della difficoltà che si incontrano in America per poter avere i documenti in regola per vivere e lavorare, quindi sono andato a Tulum in Messico a vedere come funzionavano le cose, oltre a vedere con i miei occhi le opportunità che questo luogo poteva dare.

Tulum è un posto meraviglioso, uno degli ultimi paradisi terrestri per la natura che lo circonda, ed essendo un piccolo paese ancora tutto da costruire, è un posto in cui si ha la possibilità di fare e di crescere vivendo in stile Messicano (che a me piace molto) senza stress, tutto con molta calma. C’erano tutti gli ingredienti per fermarsi e provare a fare qualcosa in questo paese.

Ora sono quasi 4 anni che vivo in Messico e sto bene, certo lo stile di vita è completamente diverso da quello italiano, quindi ci vuole anche spirito di adattamento al cambiamento.

Lo spostamento successivo a Playa del Carmen è dovuto semplicemente al fatto che Tulum tutt’ora è un paese piccolo in via di costruzione ed espansione, mentre Playa è una cittadina dove arrivano moltissimi turisti tutto l’anno, ed è una via di mezzo tra la grande città e un piccolo paese; c’è tutto ed è a livello d’uomo, vivibile. Inoltre Playa quasi non soffre della stagione alta e bassa e tutto l’anno si possono conoscere moltissime persone; è una città giovane, multietnica e dove le persone che meritano e che ci mettono impegno raccolgono i propri frutti. Cosi ho deciso di fermarmi qui e aprire la mia agenzia di servizi.

Di cosa ti occupi ora?

Ho creato una agenzia di servizi turistici e investimenti, si chiama Holiday Mexico, ho pensato a tutte le cose di cui hanno bisogno le persone che non conoscono questo luogo e le ho raggruppate in un’unica agenzia per dare al cliente qualsiasi tipo di servizio di cui potrebbe aver bisogno, rivolgendosi ad una sola persona, senza dover impazzire per cercare ogni cosa separatamente.

Io personalmente mi occupo di immobiliaria, affitto appartamenti per vacanza a breve e lungo periodo (alcune soluzioni di appartamenti a Playa del Carmen) e vendo case e terreni a Playa e Tulum. Per tutti gli altri servizi che io personalmente supervisiono sempre mi avvalgo di ottimi collaboratori che mi aiutano e lavorano con me.

La mia agenzia si occupa di:

  • Organizzazione di eventi e feste
  • Organizzazione di matrimoni sulla spiaggia ai Caraibi
  • Agenzia immobiliare
  • Affitto di auto e servizio di trasporto con autista
  • Fotografia e video (di tutti i tipi)
  • Organizzazione di escursioni turistiche
  • Consultazioni e creazione pacchetti di viaggio
  • Servizio di cucina a domicilio e catering con chef personale

Contattami menzionando il codice CAMBIAREVITA10 per ottenere tariffe speciali riservate ai lettori di questo sito!

Come puoi aiutare chi vuole trasferirsi in Messico?

Mi occupo anche di procedure legali, per fare i visti di lavoro e per aprire società: creo pacchetti completi, nel senso che per chi vuole iniziare una nuova vita in Messico, fornisco tutto il necessario e tutti i mezzi per poter partire come ad esempio volo aereo, affitto o vendita casa/appartamento, ricerca di uno spazio commerciale per esercitare il proprio lavoro, documenti per il visto di lavoro, creazione società per poter lavorare e investire qui.

Insomma pacchetto chiavi in mano, aiutiamo chi vuole trasferirsi in Messico a ricrearsi una vita senza perdere tempo e soldi essendo tutti noi radicati qui da anni e quindi conoscendo le persone e gli uffici giusti per muoversi.

diego holiday mexico

Quali sono secondo te le differenze più grandi tra Italia e Messico?

Bhe credo due in principale, la prima è che qui si lavora più rilassati senza stress e l’altra è che non si ha la pressione fiscale che c’è in Italia. Qui infatti le tasse le pagano tutti e sono di conseguenza più basse.

Nostalgia dell’Italia?

Chiaro che si! L’Italia è il mio paese e sempre sarà nel cuore! Lasciatemi dire anche che l’Italia era uno dei migliori stati al mondo, però purtroppo ora è diventato invivibile. Quindi si, nostalgia molta però preferisco uno stile di vita migliore a quello che c’è attualmente nel nostro bel paese. Credo che indubbiamente sia una paese bellissimo come pochi al mondo, c’è sempre la speranza di poter tornare prima o poi con le giuste condizioni per poter vivere e lavorare.

Quali difficoltà hai dovuto affrontare agli inizi della tua avventura messicana?

Ci vuole spirito di adattamento. Un segreto perchè questo avvenga piu rapido è passare molto tempo con le persone del posto, i messicani. Questo aiuta molto a integrarsi, per imparare la lingua e la realtà locale.

Un’altra difficoltà che potrebbe essere rilevante, è lo stile di vita nei tempi e nelle reazioni/risposte su qualsiasi cosa, quindi abituati ai nostri ritmi italiani molto più elevati questa estrema tranquillità e lentezza messicana a volte potrebbe essere una cosa un pochino pesante da sopportare, però credo che se uno porta pazienza nella vita arrivano sempre i risultati.

Ovviamente il cambiamento in qualsiasi caso non è mai semplice, per questo ci vuole un po di questo spirito ed essere portati al cambiamento e all’adattamento, nulla di più. Insomma alla fine non si va in guerra ma ai Caraibi con un mare meraviglioso 🙂 sono convinto che si possa fare qualche piccolo sforzo no?

Hai consigli da dare a chi sta pensando di affrontare un trasferimento in Messico?

Consiglierei di prendere in mano la loro vita, di non stare troppo attaccati alla loro riva sicura ma di rischiare e provarci. C’è una bellissima frase che dice: non conoscerai mai nuovi orizzonti se non avrai mai il coraggio di perdere di vista la riva.

Il mondo è troppo grande per rimanere fermi e per non aprire la mente a nuove cose e situazioni. Provarci e tentare è la cosa migliore che si possa fare, al contrario stare fermi senza mai prendere in mano la propria situazione, è la cosa più pericolosa.

Poi se le cose non dovessero andare come uno vuole, dovrete essere comunque fieri e orgogliosi di voi stessi perche ci avete provato, a differenza di chi preferisce non rischiare. Credo che se ci possa essere anche solo una piccola possibilità bisogna giocarsela sempre!

Soprattutto consiglio molta molta molta molta umiltà, il resto verrà da sè 🙂

Letture consigliate

Offerta
Messico
16 Recensioni
Offerta
La polvere del Messico
43 Recensioni
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *