Erica ha lasciato il posto fisso per seguire la sua passione più grande: i viaggi

Oggi ospitiamo sul blog Erica Mattiello, che da circa 1 anno ha deciso di seguire il suo cuore per dedicarsi a tempo pieno alla sua più grande passione: i viaggi. Con grande determinazione e con l’aiuto di Evolution Travel, è riuscita a trasformare la sua passione in un lavoro come consulente viaggi. Le sue parole sono un esempio di come è possibile cambiare la propria vita seguendo un obiettivo ben preciso e non perdersi d’animo nei momenti di difficoltà.

Ciao Erica, presentati brevemente ai lettori di Cambiare Vita

Ciao Gianluca, sono Erica, 35 anni. Vengo dalla provincia di Vicenza e da un anno sono consulente viaggi Evolution Travel.

Erica Consulente Viaggi

So che hai vissuto quasi 3 anni in Germania, quali insegnamenti ti ha lasciato questa esperienza di vita all’estero?

Ho sempre sognato di fare un’esperienza diretta all’estero principalmente per imparare bene la lingua locale e poter lavorare successivamente nel mondo commerciale.

Trasferendomi a 20 anni sicuramente questa esperienza mi ha formato notevolmente, principalmente dal punto di vista personale, più che professionale. Ha rafforzato il mio carattere, mi ha permesso di “sapermela cavare da sola”, dalla ricerca di un alloggio dove stare, ad un lavoro per sopravvivere.

Inoltre là, ho avuto modo di avviare la mia prima attività in proprio, lavorando come interprete per aziende italiane espositori nei maggiori centri fieristici. Mi ha permesso quindi di entrare in contatto con moltissime realtà e tutto questo mi ha dato grande soddisfazioni. Per questo intraprendere un’attività da freelance ora non mi spaventa.

Da commerciale back office a consulente viaggi, come mai hai deciso di lasciare il posto fisso in una grande azienda per iniziare questo percorso?

È stata una scelta ponderata, mettendo sul piano della bilancia tutto quanto. Io ho sempre avuto una grandissima passione nell’organizzare viaggi personali e sostenere/aiutare chiunque mi interpellasse per un aiuto o un consiglio per un loro viaggio.

La pandemia ha stravolto il modo di lavorare, passando da uno smart working settimanale a uno smart working fisso per diversi mesi. Ma le tensioni al lavoro si riversavano in famiglia e nonostante fossi a casa, era come se di fatto non lo fossi. Tutto questo mi ha fatto riflettere. Non era certo il modo in cui volevo crescere mia figlia.

Erica Mattiello Evolution Travel

Io sono cresciuta con un genitore sempre presente. Inoltre ho sempre sentito che qualcosa mi mancava, non mi sentivo “ancora realizzata”. Sono venuta a conoscenza di Evolution Travel, l’ho “studiato” ed ho colto la palla al balzo.

Gestire due lavori contemporaneamente per me è stato veramente molto difficile (ammetto di ammirare chi lo fa!). Ho scelto quindi di ascoltare il mio cuore e perseguire la mia passione.

Come sei venuta a conoscenza di Evolution Travel?

Su Facebook, ma sono sincera, non ricordo nemmeno come di preciso! Il mondo dei viaggi era il mio pensiero fisso, così avevo iniziato a cercare qualche spunto per capire quale sarebbe stata la mia strada, non credendo di avere molte chances dato che non avevo esperienza professionale diretta. Ma invece ho capito che questo lavoro potevo farlo davvero ed ho accettato la sfida (con me stessa!)

Quali sono state le tue motivazioni personali che ti hanno spinto a intraprendere questa professione?

Principalmente una fortissima passione sui viaggi. Io credo molto al potere dei viaggi anche come potere curativo (l’ho provato personalmente). Inoltre viaggiare ci apre la mente, ci fa conoscere moltissime realtà e ci permette di conoscere altre culture o altri modi di vivere.

La parte più bella per me è anche il ritorno da un viaggio, perché nonostante la vacanza sia finita, si torna sempre con un’altra meta in testa, con la voglia di vivere un’altra esperienza e questo ci permette di rimetterci al lavoro con più carica, pensando alle prossime ferie e “guadagnandocele”.

Le ferie sono necessarie per ricaricarci, quindi quale migliore occasione per scoprire una parte di mondo? Io amo moltissimo i fly&drive o comunque i viaggi itineranti (fatti individualmente o in gruppo). Anche diventare accompagnatrice per un gruppo è un’altra motivazione che mi ha spinto ad intraprendere questa esperienza.

Inoltre, il fatto di avere un’attività in proprio a me da una forte carica emotiva, perché mi spinge a dare il meglio di me stessa ed allo stesso tempo di potermi organizzare a seconda degli impegni della mia famiglia.

Hai seguito un percorso di formazione per diventare consulente di viaggio online?

Si certo, come chiunque decida di intraprendere questo percorso con Evolution Travel. È un percorso più o meno impegnativo, ma necessario per capire se è quello che si vuole fare.

Ci puoi raccontare nello specifico in cosa consiste il tuo lavoro?

Il mio lavoro principalmente consiste nel trovare la giusta soluzione di viaggio a seconda della richiesta che mi viene fatta. Si può passare da un viaggio “semplice” con la scelta ideale della struttura e del trasporto (aereo/nave), alla costruzione di viaggi più complessi perché prevedono un tour magari individuale, quindi fatto in autonomia, combinando le varie tappe a seconda delle richieste.

C’è sempre il dialogo con il cliente, per capire se ciò che propongo va bene o deve essere modificato. A me quindi spetta il compito di organizzare la vacanza ideale per il cliente scegliendo il giusto fornitore a seconda delle esigenze o costruendo il viaggio personalmente con gli strumenti professionali che Evolution Travel mette a mia disposizione.

Come organizzi le tue giornate lavorative e com’è cambiata la tua routine giornaliera rispetto al tuo lavoro precedente?

Più che le giornate io organizzo anche la settimana. Avendo anche una pagina social ed un blog, ci sono dei giorni abbastanza fissi in cui mi dedico alla programmazione dei vari articoli che scrivo, altri in cui magari partecipo a dei corsi di formazione online che vengono trasmessi giornalmente dai vari colleghi Evolution Travel o altri operatori del settore turistico.

Erica Evolution Travel

La giornata lavorativa poi non sempre ha uno schema ben preciso, perché molto dipende anche dall’urgenza del momento (biglietti aerei da emettere, opzioni da prendere, appuntamenti con qualche cliente). Ci sono giornate in cui mi trovo ad avere appuntamenti serali, quindi terminare la giornata lavorativa anche alle 20/20.30.

Ora ho molto meno orari fissi rispetto a prima, ma decisamente molta più soddisfazione personale.

Quali sono i servizi o tipi di viaggio che offri ai tuoi clienti?

Offro di tutto in base a quello che mi viene richiesto, dando sempre una chicca in più su cosa poter visitare o cosa fare in zona. Io sono molto curiosa, e anche da un “semplice” luogo di mare, cerco di trovare quella particolarità che fa diventare quella meta speciale, oltre al “solo mare”.

Per questo il mio tipo di viaggio ideale è il fly&Drive e punto molto sui viaggi di nozze, perché può essere l’occasione perfetta per sperimentare un tipo di viaggio più dinamico.

Molto interessante la formula fly&drive, puoi spiegare nel dettaglio in cosa consiste e come aiuti i tuoi clienti ad organizzare un viaggio del genere?

Un viaggio “fly&drive” è una formula di viaggio che consiste nel raggiungere una località in aereo e noleggiare un’auto in loco. Questa idea di viaggio permette di visitare la meta prescelta secondo un itinerario ed un programma di viaggio pensato assieme, dando libertà di spostamenti (quindi senza essere vincolati dalle tempistiche di un gruppo), ma sapendo anche cosa fare e dove andare.

Le tappe sono studiate nel limite della fattibilità (ci sono certi itinerari che in alcune stagioni non si possono fare, o che bisogna considerare il numero di km percorsi e conseguentemente aggiungere varie tappe nel mezzo). Inoltre è un viaggio personalizzato, quindi sta al cliente scegliere quanto vedere e quanto spostarsi.

Ci sono Paesi o destinazioni particolari di cui ti occupi e che conosci meglio di altre?

Si, chiaramente ci sono paesi che conosco meglio di altri principalmente anche per mia esperienza diretta personale. Ce ne sono altri in cui mi sono specializzata superando dei corsi di certificazione tenuti dai consulenti di riferimento prodotto di Evolution Travel. Altri li si apprendono strada facendo, o tramite i corsi di formazione proposti settimanalmente, o studiando la destinazione perché richiesta.

Quali sono le principali soddisfazioni personali e professionali che ti regala il tuo lavoro?

Innanzitutto il fatto che ci si fida della mia persona, del mio modo di essere e di trasmettere passione in questo lavoro. Con alcuni è più semplice, con altri un percorso abbastanza lungo, ma che alla fine ripaga sempre. Già questo per me è assolutamente appagante ed allo stesso tempo mi impegna a dare il meglio di me, offrendo un servizio al meglio, dando la giusta assistenza in caso di necessità ed assicurandomi che tutto vada per il meglio.

Poi sentire il racconto dell’esperienza che il cliente ha vissuto, è un’altra grandissima soddisfazione che mi spinge a credere ancora di più in quello che sto facendo.

Chi può diventare consulente di viaggi online?

Sicuramente chi ha un forte passione per i viaggi ma anche un forte carattere intraprendente, poiché questo di fatto è un lavoro autonomo, nonostante ci sia poi un forte network alle spalle che ti supporta quotidianamente.

Poi serve anche il giusto tempo da dedicare alla formazione, che Evolution Travel mette a disposizione a 360 gradi addirittura con un reparto aziendale dedicato, assolutamente necessaria per stare al passo ed essere aggiornati.

Quali consigli ti senti di dare a chi vuole iniziare a lavorare con Evolution Travel?

Come ogni lavoro, che lo si svolga a tempo pieno o come secondo lavoro, serve la giusta dedizione e preparazione. È un bellissimo lavoro, ma deve essere svolto con precisione perché alla fine siamo responsabili della felicità di altri.

Non ci si inventa dalla sera alla mattina, specialmente se si parte da zero come me. Ammetto che ci sono voluti dei mesi per ingranare, mesi nei quali ho dovuto togliere tempo alla mia famiglia. Quindi ecco, si fanno anche sacrifici, con la consapevolezza che verranno ripagati se si è davvero convinti e determinati del percorso scelto.

Qual è il valore aggiunto che offre Evolution Travel per crescere professionalmente?

Lavorare per Evolution Travel significa lavorare in autonomia, ma contemporaneamente sempre connessi con i colleghi. Evolution Travel offre diverse possibilità di crescita professionale, come ad esempio diventare punto di riferimento di una determinata destinazione o di un gruppo di consulenti.

Per la stessa destinazione ci si può interfacciare anche con più colleghi che magari svolgono lavori diversi ma paralleli: c’è chi fa lo specialista di una meta (conoscendola bene sa consigliare al meglio chiunque lo interpelli per una richiesta) oppure il collega che funge da consulente tour operator (ossia l’organizzatore di riferimento per tutto il network su quella specifica destinazione).

Grazie a queste figure Evolution Travel si è distinta negli anni offrendo portali dedicati, ad esempio per chi è alla ricerca di un determinato tipo di viaggio “meno standardizzato” come quello per i padroni di un cane, oppure per i celiaci, ma anche per genitori single con bambini o ancora per le persone disabili. È quindi possibile specializzarsi nell’organizzare viaggi dedicati ad una nicchia specifica di clientela.

Personalmente, un altro valore aggiunto, è il fatto di poter svolgere il lavoro in piena autonomia a seconda della propria organizzazione personale (motivo che apprezzo particolarmente, dato che non si hanno regole gestite “dall’alto”). Questo fa sì, che la crescita professionale sia “responsabilità nostra” secondo gli obiettivi che ognuno si prefigge.

Qual è secondo te il punto di forza di Evolution Travel?

Sicuramente il fatto di essere un network composto da persone valide è il punto forte.

Per me il sostegno fornito dalla sede e dai colleghi è la base fondamentale di questo lavoro. Siamo tutti connessi attraverso una piattaforma dedicata, nella quale ognuno può iscriversi liberamente in vari gruppi specifici per ogni destinazione, dove ricevere tutte le informazioni necessarie di vario genere.

Inoltre ognuno di noi appartiene anche ad un gruppo territoriale per potersi riunire dal vivo con i colleghi grazie ad incontri fissati periodicamente che ti consentono di crescere continuamente a livello professionale. Inoltre durante l’anno per tutto il network vengono organizzate delle giornate formative di alto livello e anche tanti fam trip, ossia viaggi di gruppo formativi.

Senz’altro un punto a favore va anche alla piena disponibilità dei colleghi nel dare qualsiasi forma di supporto in caso di necessità. Diciamo che alla fine, si arriva al risultato anche grazie l’aiuto prezioso di tutta questa magnifica squadra!

Grazie e complimenti per il tuo percorso e per il sito web 🙂

Grazie mille!! Invito tutti a collegarsi al mio blog personale www.ericaconsulenteviaggi.it per conoscermi meglio ed a seguirmi sulla mia pagina Facebook @ericaconsulenteviaggi.

Se anche tu vuoi capire come diventare Consulente di viaggio online Evolution Travel leggi la guida gratuita!

Se vuoi contattare Erica per la tua prossima vacanza, vai al suo sito viaggi.


Cerca lavoro all'estero


1
Condividi su: